Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Gilet gialli, attivisti di estrema destra picchiano alcuni manifestanti

CONDIVIDI

Gilet gialli, si infila l’estrema destra: picchiati manifestanti

Il timore che all’interno delle manifestazioni di protesta dei gilet gialli, in Francia, potessero inserirsi anche militanti dell’estrema destra sta diventando sempre più concreto, anche alla luce dei fatti denunciati dal nuovo partito anti-capitalista (NPA), che afferma di essere stato aggredito due volte sabato pomeriggio a Parigi proprio da attivisti di destra durante un corteo.

Lo scontro è avvenuto all’incirca alle ore 15, a poca distanza dalla stazione di Parigi Lione, e precisamente all’incrocio tra Rue de Bercy e Boulevard Diderot. La scena è stata anche filmata da un reporter, Jules Bedo.

“Questo sabato, durante un corteo di gilet gialli, lo spezzone dell’NPA è stato aggredito due volte da cinquanta individui di estrema destra. Organizzato e ultraviolento, il gruppo fascista “Zouaves” (che sosteneva gli attacchi) ci ha deliberatamente presi di mira, ferendo molti dei nostri compagni”, ha detto il partito in una dichiarazione rilasciata sabato sera.

Aggressione messa a segno dal gruppo “Zouaves”

“Non ci faremo intimidire – prosegue la nota – L’NPA continuerà a costruire, con determinazione, il movimento contro Macron e le sue politiche antisociali”. E poi: “Contatteremo presto le organizzazioni della sinistra sociale e politica, nonché i diversi gruppi di gilet gialli, per valutare congiuntamente una risposta alle azioni di questi gruppi”.

Su Facebook è comparsa anche una foto dove si notano giovani uomini incappucciati, con i volti sfocati. Il gruppo parigino “Zouaves” riunisce gli ex attivisti del GUD, sindacato studentesco di destra ora dissolto.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram