Christopher Castellini, ESCLUSIVA al grande illusionista e terzo classificato ai Mondiali di Magia a Corea 2018

E’ una persona veramente ‘magica’ e capirete poi il perché di questa particolare definizione. E’ un grande piacere per me presentare ai nostri lettori nientemeno che Christopher Castellini, il mago e illusionista italiano che si è fatto valere anche in campo internazionale in particolari eventi.

In ESCLUSIVA Christopher ha risposto alle nostre domandine.

Ciao Christopher, è un piacere averti qui con noi. Racconta ai nostri lettori perché sei definito lo ‘Stephen Hawking della magia’…

Soffro di distrofia muscolare e sin da piccolo ho questo problema perché toglie forza a tutti i muscoli del mio corpo, ma non mi sono arreso e ho fatto della magia la mia più grande passione. Cerco sempre attraverso l’arte di far sì che si ricordi qual è il potenziale della nostra mente e creare qualcosa di assolutamente straordinario.

Illusionista della mente, arrivi terzo al ‘Campionato del Mondo di Magia’ l’anno scorso in Corea del Sud: descrivici meglio nel dettaglio questa tua bellissima esperienza e il grande traguardo raggiunto…

E’ stata un’esperienza molto emozionante per me, ogni 3 anni gli illusionisti e mentalisti si riuniscono in un palcoscenico in un posto diverso ogni volta. Lo scorso anno si è svolto in Corea del Sud e ho avuto la straordinaria possibilità di essere selezionato e rappresentare il nostro Paese arrivando sul podio di una manifestazione importante (che esiste da 50 anni), non posso che esserne felice essendo anche il primo italiano ad arrivare terzo al ‘Campionato del Mondo di Magia’.

Sei un grande personaggio e dotato di una forza incredibile, nel tuo spettacolo ‘La Scelta’ si ragiona sul vero senso della nostra vita: qual è il tuo punto di vista a riguardo anche nelle semplici azioni di tutti i giorni?

Ricordarci che ogni singola azione che compiamo nella nostra quotidianità è un dono incredibile, ci sono tante persone che non possono magari quella cosa, arriverà un giorno dove magari non riusciremo più a fare quella determinata azione e dobbiamo quindi apprezzare al massimo ogni piccola sfumatura che viviamo e quante infinite possibilità si stagliano davanti agli occhi.

Siamo tutti un pò ‘magici’ o serve avere una predisposizione particolare per la magia?

Siamo tutti un pò magici perché la vita stessa è una era magia. Sono un artista e la magia intesa come arte ha bisogno di studio, dedizione e grande preparazione costante. Presentare l’illusionismo della mente alla maniera in cui lo faccio io ha bisogno di tanti anni di preparazione.

Anticipaci come ci stupirai a breve al tuo prossimo spettacolo…

Sto preparando qualcosa a cui tengo molto e che spero piaccia al pubblico, sono già diversi mesi che ci sto lavorando , purtroppo non posso darti alcuna anticipazione a riguardo. A breve ne saprete di più, stiamo preparando il calendario dei prossimi spettacoli, grandi novità in Italia e all’estero. Potete controllare tutto sul mio sito!

Simone Ciloni