Investe ciclista con l’auto e torna indietro per finirlo: arrestato 42enne in Alto Adige

arrestato 42enne in Alto Adige

Investe ciclista in strada e fa marcia indietro per finirlo: un uomo di 42 anni è stato arrestato dai Carabinieri in Alto Adige per tentato omicidio.

Questa mattina un ciclista è stato investito mentre passeggiava in strada in sella al suo fidato mezzo. A differenza di casi simili, solitamente si tratta di incidenti, l’automobilista pare abbia investito di proposito lo sfortunato ciclista: poco dopo averlo fatto cadere, infatti, l’uomo ha messo la retromarcia ed ha cercato di investire nuovamente il malcapitato. Nel farlo, però, ha colpito l’auto di un testimone che si era fermato per soccorrere la vittima. Dopo due o tre tentativi, l’automobilista ha cercato di darsi alla fuga abbandonando il luogo del crimine.

Investe ciclista e si dà alla fuga: i Carabinieri lo arrestano poco dopo

Il testimone, dopo aver assistito il ciclista, ha immediatamente chiamato i soccorsi. L’auto pirata nel frattempo è stata fermata a poca distanza dal luogo dell’accaduto (una stradina secondaria nei pressi di Castelbello) da una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona. L’uomo, un cittadino di origini albanesi di 42 anni, non ha nemmeno provato a negare il suo coinvolgimento nell’accaduto, sul suo veicolo (una monovolume) c’erano tracce evidenti degli urti appena avvenuti.

I carabinieri di Silandro, paesino montano che si trova in Val Venosta (Trentino Alto Adige), lo hanno arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Al momento è stata avviata un’indagine per capire che relazione ci fosse tra i due uomini e quale sia stato il movente che ha indotto l’automobilista a cercare di uccidere il 40enne macedone, al momento non viene esclusa nessuna pista.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram