Chi è Paola Turci, big di ‘Sanremo 2019’: biografia, curiosità e grandi successi

Paola Turci
Paola Turci

Tutto su Paola Turci, big della prossima edizione del “Festival di Sanremo”.

Anche Paola Turci sarà tra i “Big” della prossima edizione del “Festival di Sanremo”.

Ecco alcune note biografiche sulla cantante.

Paola Turci nasce a Roma il 12 settembre 1964.  Da piccola, sogna di fare l’attrice e sostiene anche alcuni casting, prima di innamorarsi della musica e la chitarra. Inizia, cosi, a studiare per diventare una cantante.

Il debutto arriva a metà degli anni ’80 per l’etichetta IT di Vincenzo Micocci, discografico che ha scoperto anche Francesco De Gregori, Antonello Venditti e Rino Gaetano.

Biografia, curiosità e grandi successi di Paola Turci

Il suo vero esordio nel mondo della musica avviene nel 1986 al “Festival di Sanremo”, con il brano “L’uomo di ieri”, presente nel suo primo disco, “Ragazza sola ragazza blu”.

Nei successivi tre anni, Paola Turci partecipa stabilmente al Festival, vincendo in ogni occasione il Premio della critica.

Nel 1989 si aggiudica la sezione “Emergenti” di Sanremo con il brano “Bambini”, che le dà grande notorietà. Tra il 1989 e il 1991 pubblica così altri tre album, partecipa al Festivalbar e si aggiudica il Cantagiro.

Nel 1993, durante la sua sesta partecipazione a Sanremo, si presenta per la prima volta come autrice nell’album “Stato di calma apparente”.

Durante una delle tappe del tour di quell’anno, il 15 agosto 1993, rimane vittima di un grave incidente stradale che le sfigura parzialmente il volto. Sono necessari 12 interventi all’occhio e uno al viso.

Nonostante ciò, continua con i suoi impegni professionali e torna a esibirsi dopo poche settimane dall’incidente.

Nel 1995 torna con un nuovo album, “Una sgommata e via”: il brano, da cui prende il nome il disco, è scritto da Vasco Rossi e sancisce il passaggio dal cantautorato al rock. Nel 1997, ottiene il disco di platino con il disco di cover “Oltre le nuvole”. Un esperimento, quello delle cover, ritentato con meno fortuna nel 2000 con “Mi basta il paradiso”.

Nei primi anni 2000, lascia il rock, per tornare al cantautorato. Il primo singolo del nuovo album “Questa parte di mondo”, intitolato “Mani giunte”, diviene un successo nella versione duettata con gli Articolo 31 per il loro album “Domani smetto”, e intitolata “Fuck You”. Nel 2006, assieme al ballerino Giorgio Rossi, mette in scena lo spettacolo “Cielo”, in cui le sue canzoni dal vivo vengono interpretate anche tramite la danza.

Tra il 2009 e il 2012 pubblica una vera e propria trilogia dedicata all’amore, al mondo femminile, con gli album “Attraversami il cuore”, “Giorni di rose” e “Le storie degli altri”. In questi anni, viene più volte bocciata dalla commissione di Sanremo e non riesce a partecipare tra i big.

Nel 2017 torna, finalmente, a Sanremo con il brano “Fatti bella per te”. Il brano anticipa l’album, chiamato “Il secondo cuore”. Nello stesso anno, partecipa ad “Amici” come insegnante. Nel 2018 torna a Sanremo per duettare con Noemi.

Partecipa al “Festival di Sanremo 2019” con il brano “L’ultimo ostacolo”.

Maria Rita Gagliardi

Leggi NewNotizie.it anche su Google News 

Segui NewNotizie.it anche su Instagram
 


Play Video