+Europa nel caos: “Vitto, alloggio e viaggio gratis per farci votare come segretario Della Vedova”

Emma Bonino, Benedetto Della Vedova e il segretario di Radicali italiani Riccardo Magi Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI

+Europa nel caos, viaggi e hotel gratis per votare segretario

Caos nel partito +Europa dopo che Centro Democratico è stato accusato, grazie anche a materiale audio, di aver organizzato dei viaggi con vitto ed alloggio per convincere alcune persone a votare Della Vedova come segretario di partito. 

A finire nella bufera “Centro Democratico” di Bruno Tabacci. L’accusa? Quella di aver convinto centinaia di persone dal Sud Italia a iscriversi all’ultimo minuto al congresso per votare il segretario, solo per votare Della Vedova. In cambio, questi elettori dell’ultimo minuto avrebbero avuto viaggio, vitto e alloggio gratis. 

Tutto nasce quando, qualche giorno fa, viene votato a maggioranza (55,7%) come segretario di partito Benedetto Della Vedova, surclassando Marco Cappato (il favorito) e Alessandro Fusacchia. Per molti attivisti di partito, si tratta di una vittoria ‘sospetta’. Ovviamente Della Vedova respinge le accuse al mittente. “Non credo sia possibile che delle persone nel 2019 votino senza conoscere i candidati, o si vengano a fare una gita a Milano. Non penso che poche centinaia di voti abbiano potuto cambiare il corso delle elezioni. Non penso, ma se proprio è successo, si è trattato comunque di un caso marginale. Verificheremo il tutto” ha sostenuto. 

Boom di iscrizioni sospette al congresso

A confermare i sospetti di alcuni attivisti di partito, il fatto che fossero arrivati quasi 500 partecipanti dalla Campania, 48 ore prima della fine delle iscrizioni al congresso, per votare il segretario. Un boom molto strano, soprattutto strano il fatto che i 500 partecipanti dalla Campania – un buon numero, se si pensa che in totale a votare erano in 2000 – e 200 partecipanti dalla Sicilia erano legati a Consigliere Comunale ed ex candidato sindaco, Fabrizio Ferrandelli. 

Cosa ha a che vedere questo con l’elezione di Della Vedova? Il fatto che i partecipanti per votare i segretari, iscritti all’ultimo minuto, erano in buona parte associati al Centro Democratico. Lo stesso partito che aveva permesso a +Europa la possibilità di competere nelle elezioni senza neppure dover raccogliere una firma

“Portati qui gratis, ci hanno detto di votare Della Vedova”

Nelle prime ore dopo il voto, scattano gli scandali. Alcuni attivisti di +Europa sostengono di vedere che qualche partecipante fotografa la sua scheda, qualcuno è visto con in mano un fac-simile con la X sul candidato Della Vedova. Alcuni attivisti, registratore alla mano, si avvicinano ad un gruppo di cinque persone. Scoprono così che quasi nessuno di loro si ricorda il nome di chi dovevano votare.

Ci hanno portati qui e ci hanno detto che dobbiamo votare per Della… Della….Della Vedova” dice uno di loro. Non sanno neppure che ci fanno lì. Centinaia di persone portate all’ultimo minuto dalla Campania e dalla Sicilia con un obbiettivo: votare Benedetto Della Vedova. In cambio, hanno la possibilità di farsi una bella trasferta gratis con vitto e alloggio. Infatti le spese di viaggio per le truppe sono pagate da Centro Democratico.

Non ho mai la possibilità di fare questi viaggi, con pullman e albergo pagati, mi sono divertito. Spero che la prossima volta mi diano anche i soldiammette il signor Giovanni, 65 anni. “Mi sono iscritto pochi giorni fa. Me l’hanno chiesto e mi hanno suggerito chi andare a votare “.

Le testimonianze choc sono riportate anche The Post Internazionale. Grande scandalo in casa +Europa: qui potete sentire l’audio del signor Giovanni che conferma che il viaggio è stato organizzato per convincerli a votare. Da parte di Emma Bonino, leader del partito che dichiara dei “promuovere trasparenza e valori di impegno politico”, ancora nessuna dichiarazione

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram