Medjugorje, la storia dello scienziato agnostico che si è convertito durante il viaggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
João Carlos Da Silva

La storia dello scienziato convertito a Medjugorje

Un ingegnere portoghese e ricercatore scientifico all’università di Lisbona ha raccontato la sua peculiare esperienza a Medjugorje e come essa gli abbia cambiato la vita regalandogli la fede.

L’ingegnere biotecnico portoghese João Carlos Da Silva era un agnostico convinto. Si era recato nella cittadina bosniaca solamente per accompagnare la moglie e le figlie nella cittadina. La donna infatti aveva avuto un collasso nervoso e voleva andare a Medjugorje per trovare la pace interiore. 

João Carlos Da Silva, dal canto suo, era interessato ai sistemi di coltura del luogo, e si era recato lì sia per accompagnare la moglie che per motivi scientifici, non certo per fede. 

“Sono stato colpito da una corrente elettrica”

Una volta giunto sul luogo, però, nonostante fosse agnostico, ha avvertito una sensazione molto strana. Tornato a casa, ha ritenuto che l’incontro con lo spirituale a Medjugorje gli abbia davvero cambiato la vita. Oggi João Carlos Da Silva è diventato un convinto cattolico a causa dell’esperienza spirituale che ha vissuto quando ha visitato la cittadina bosniaca.

“Sono stato assorbito da una brezza fresca e contemporaneamente tutte le cellule del mio corpo, dai piedi alla testa, sono state attraversate da qualcosa di simile a una corrente elettrica. Questo fenomeno durò alcuni secondi” racconta della sua esperienza l’ingegnere, che oggi è un uomo di fede.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!