Ryanair, volo da incubo: squarcio all’ala durante il volo ed atterraggio da film a Francoforte

Lo squarcio sull’ala del Boeing di Ryanair

Squarcio sull’ala, volo da incubo su Boeing Ryanair 

Atterraggio da incubo per un volo Ryanair da Francoforte a Bari. Uno squarcio sull’ala dell’aereo di un Boeing Ryanair ha causato un ritardo per un volo della compagnia irlandese low cost, che era partito ieri da Francoforte in Germania ed era diretto a Bari.

Il volo era atteso a destinazione nella città pugliese alle ore 21, ma è arrivato a mezzanotte e un quarto. Infatti a circa 40 minuti dalla partenza l’aereo ha dovuto fare ritorno allo scalo tedesco a causa di uno squarcio sull’aula che ha causato un grave problema tecnico (e il terrore, comprensibile, dei passeggeri). 

Squarcio sull’ala, terrore in volo 

Lo squarcio sull’ala ha costretto il pilota ad affrontare un atterraggio d’emergenza che per fortuna è riuscito senza problemi. 

Sulla pista di atterraggio dello scalo di Francoforte erano già presenti i vigili del fuoco assieme ai servizi d’emergenza. I passeggeri hanno poi preso un altro aereo per raggiungere Bari, ripartito alle 00.40 anziché alle 21.25. Insomma, un’epopea da paura per i passeggeri che hanno visto l’ala squarciata. 

Le testimonianze dei passeggeri: “Il pilota era pallido”

È stato un atterraggio da film, ma per fortuna il pilota è stato bravo e non è successo nulla” racconta Carlo Galise. Il panico è avvenuto dopo mezz’ora dal decollo. “Abbiamo visto la hostess uscire dalla cabina di pilotaggio sconvolta, per dirci che dovevamo mettere le cinture di sicurezza e tutti gli oggetti nelle cappelliere perché sarebbe stato eseguito un atterraggio di emergenza, ma senza spiegarci il perché” racconta un passeggero.

Subito “si è creato il panico, c’era gente che piangeva ma anche chi faceva battute per sdrammatizzare”. “Anche quando siamo atterrati non ci hanno detto nulla siamo rimasti 20 minuti nell’aereo e poi ci hanno fatti scendere. È sceso anche il pilota che era molto, molto pallido” conclude Carlo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram