Femministe contestano il ddl Pillon, i leghisti rispondono a spintoni e insulti: “Siete delle t***e”

Leghisti reagiscono con spintoni e insulti
(Screenshot Video)

Un gruppo di femministe ha contestato il ddl Pillon durante un convegno organizzato dalla Lega al municipio I di Roma, alcuni dei leghisti hanno risposto alla provocazione con spintoni e insulti.

La proposta di legge sull’affidamento condiviso firmata dal Senatore della Lega Simone Pillon continua a far discutere. Il punto più contestato del disegno di legge riguarda la mediazione familiare obbligatoria in caso di separazione o divorzio dei genitori. Si tratta di incontri tra i coniugi tesi a creare un rapporto civile prima che la separazione venga sancita. Tale mediazione familiare sarebbe propedeutica a favorire un affido condiviso del figlio o dei figli della coppia, al fine di assicurare che i bambini possano in ogni caso crescere con entrambi i genitori.

Contestato il ddl Pillon: leghisti aggrediscono e insultano le femministe

Proprio in ragione delle contestazioni generate dal disegno di legge in parlamento e fuori, la Lega ha organizzato un convegno all’aula consiliare del Municipio I di Roma per presentarne le caratteristiche e spiegarlo a chi era titubante. Al convegno si sono presentante anche delle donne appartenenti a movimenti femministi con l’intento di contestare il disegno di legge ed il senatore Pillon per le sue posizioni sulla famiglia tradizionale.

In un primo momento le contestatrici sono state bloccate all’esterno del Municipio dalla Polizia. Dopo qualche mediazione è stato permesso l’ingresso nell’aula ad una delegazione. Le donne hanno provocato i partecipanti al convegno con cori e slogan che interrompevano e coprivano gli interventi dei relatori, ad un tratto uno dei leghisti presenti in aula è andato contro le contestatrici ed ha cominciato a spintonarle. Bloccato dagli altri partecipanti è tornato al suo posto, ma qualcun altro si è rivolto alle donne con una frase ingiuriosa: “Avete dieci amanti a testa, zoccole andatevene!” che ha ovviamente scatenato le veementi proteste delle attiviste.

Ecco quanto successo al convegno. Le seguenti immagini sono state condivise dall’agenzia stampa ‘Dire’

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram