Individuato un corpo nel relitto dell’aereo ritrovato nella Manica. Si tratta di Emiliano Sala?

E’ stato individuato il corpo di una persona all’interno del relitto dell’aereo che trasportava il calciatore del Cardiff City, Emiliano Sala.

La notizia è stata diffusa dai media dopo che gli investigatori che si occupano degli incidenti aerei avevano riferito di aver individuato una persona all’interno della carcassa. Le riprese video sott’acqua mostrano un occupante visibile nel relitto trovato nel Canale della Manica.

Il Piper Malibu N264DB che trasportava Sala, 28 anni, e il pilota David Ibbotson, 59 anni, è scomparso oltre il Canale della Manica il 21 gennaio dopo aver lasciato la città francese di Nantes per dirigersi alla volta di Cardiff.

Il padre di Sala: “Non posso crederci”

In una dichiarazione, la Air Accidents Investigation Branch (AAIB) ha confermato l’avvio della ricerca sottomarina e l’individuazione del relitto: “All’inizio della ricerca, è stato identificato un oggetto di interesse sul fondo del mare usando l’apparecchiatura sonar a scansione laterale”, ha affermato l’AAIB.

Gli investigatori hanno detto che il filmato ROV ha rivelato che l’oggetto era proprio il Piper che stava trasportando Emiliano Sala. “Purtroppo, nelle riprese video del ROV, tra le macerie è ben visibile un occupante”, ha detto l’AAIB. Gli investigatori hanno già provveduto ad avvertire le famiglie del pilota e del passeggero.

In precedenza, il padre di Emiliano Sala si è detto “angosciato e incredulo” dopo la scoperta del relitto dell’aereo. Parlando dalla sua abitazione in Argentina, Horacio Sala si è detto “disperato” a causa del ritrovamento dell’aereo nelle acque a nord di Guernsey. “Non posso crederci. Questo è un sogno. Un brutto sogno. Sono disperato”, ha detto il signor Sala all’emittente locale Cronica TV.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram