Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Colpo di Stato in Venezuela, Maduro minaccia Guaidò: pronto il carcere per il golpista

CONDIVIDI

La Corte Suprema di Giustizia potrebbe spiccare un mandato di arresto per Guaidò: le minacce di Maduro

Il golpista Juan Guidò (a sinistra) e il Presidente deposto Nicolàs Maduro (a destra). Crediti AFP/Getty Images

Maduro non molla. Il Presidente del Venezuela, spogliato del suo potere dal leader dell’opposizione Juan Guaidò che ha guidato un colpo di Stato andato a segno, ha minacciato (seppur velatamente) il suo avversario. Maduro ha lasciato intendere che qualora Guaidò insistesse nella sua presa di posizione per lui si potrebbero aprire le porte del carcere. Il leader dell’opposizione, però, è ancora libero in questo potrebbe aver giocato un ruolo fondamentale l’appoggio esterno di Donald Trump.

Maduro minaccia Guaidò, il golpista potrebbe essere arrestato per ordine della Corte Suprema di Giustizia

In un incontro realizzato lunedì sera con i suoi sostenitori Maduro ha messo in dubbio le capacità di resistenza del suo avversario Juan Guidò. Guaidò ha preso il potere in Venezuela ma fino a quando riuscirà a detenerlo? Secondo Maduro gli intenti del leader dell’opposizione potrebbero essere mandati in frantumi dall’intervento della Corte Suprema di Giustizia, che potrebbe decidere per la sua incarcerazione. In effetti, c’è sorpresa tra tutti gli altri leader politici mondiali per il mancato arresto di Guaidò, ancora uomo a piede libero dopo due settimane dal colpo di Stato. Un pensiero è d’obbligo: la dura posizione assunta dagli Stati Uniti d’America, sostenitori ferrei dell’opposizione a Maduro, potrebbe aver frenato ogni decisione volta a privarlo della libertà personale. Trump ha minacciato gravi conseguenze in caso di un’ eventuale custodia cautelare di Juan Guaidò.

Maduro minaccia Guaidò, Maduro attacca duramente gli Stati Uniti d’America

Con questo spettacolo di aiuti umanitari stanno cercando di inviare un messaggio: ‘Il Venezuela deve andare a chiedere l’elemosina al mondo!’ E il Venezuela non implorerà nulla da nessuno in questo mondo“. Con queste parole Maduro ha condannato gli aiuti umanitari inviati in Venezuela dagli States, condannando genericamente anche le ingerenze esterne. Intanto, Guaidò ottiene sempre più consensi anche da parte dell’Europa: con lui Paesi come Germania, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia, Francia e Gran Bretagna. L’Italia si mantiene neutrale ma sia la Lega sia il Presidente Sergio Mattarella si sono espressi duramente nei confronti dell’operato di Maduro.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram