Home Televisione

Trava, figlio di Marco Travaglio che fa rap, per la sigla di Popolo Sovrano, nuovo programma di Rai 2? La smentita di Sortino

CONDIVIDI

Potrebbe essere Alessandro Travaglio l’autore di trailer e sigla del nuovo programma di Rai 2 ‘Popolo Sovrano’, pensato dal buon Freccero per sostituire ‘Nemo’.

Alessandro Travaglio ha 23 anni e fa rap, con il nome d’arte di Trava.

Il padre è il noto giornalista Marco Travaglio ma, qualora la collaborazione fosse confermata, saremmo certi avverrebbe per meriti artistici, in un panorama come quello italiano dove i rapper sono così pochi (e non esistono nemmeno i figli d’arte, come il talentuoso Tredici Pietro, figlio di Gianni Morandi).

E’ già apparso due volte in Tv: una prima volta nel 2015 a Italia’s got talent (dimostrando coraggio nello stare sul palco, ma proponendo nulla di più di qualunque altro collega) e una seconda volta a ‘Scherzi a parte’, per uno scherzo al padre.

Adesso la voce, riportata da Repubblica e rilanciata da NeXtquotidiano, di una collaborazione con la Rai post lifting gialloverde.

EDIT:

il conduttore designato del programma, Alessandro Sortino, ha smentito l’ipotesi di Travaglio jr per la sigla, secondo quanto le parole riportate dall’agenzia di stampa ‘AGI’: “La sigla non sarà sicuramente quella. Ci sto lavorando io, con due opzioni: il brano di un gruppo rock degli anni Settanta e quello di un gruppo rock degli anni Ottanta”. Sortino ha colto l’occasione per polemizzare sul termine ‘sigla’ (Non siamo un film, e neanche un varietà in stile Fantastico. I programmi come il nostro hanno al massimo un jingle”) e sul fatto che – anche ammesso Trava collabori nella realizzazione del trailer – non rappresenta motivo di possibile discussione: “Al trailer sta lavorando la rete. Ammesso che il fatto che sia affidato al Trava sia vero, lui non è Marco Travaglio ma solo il figlio, e fa un lavoro completamente diverso. E magari il suo brano è pure bello. E’ surreale che si sia arrivati a discutere di un promo prima ancora di vederlo”.