Lorella Maselli, intervista ESCLUSIVA alla ‘Lady Press Office’

Abbiamo intervistato la famosa press office milanese Lorella Maselli

Oggi abbiamo voluto intervistare una delle più famose press office del panorama italiano; ci riferiamo a Lorella Maselli, che in ESCLUSIVA si è raccontata a 360 gradi e parlato dei segreti del suo lavoro…

Ciao Lorella, presentati ai nostri lettori…

Ciao a tutti! Sono Lorella Maselli, conosciuta ai media come ‘Lady Press Office’, non so però come mai abbiano coniato questo termine… Sono un’organizzatrice di eventi, una donna piena di voglia di vivere.

Quanto è importante il tuo lavoro nei tempi della ‘dipendenza da social’?

Il lavoro di ufficio stampa è fondamentale per coloro che vogliono essere visibili all’interno di un circuito. I media non sono un problema nel lavoro di ufficio stampa, perché  fare un buon lavoro di comunicazione ed esporlo nei canali social vuol dire semplicemente attirare l’attenzione. Un articolo che scrivo su un mio cliente sulla carta stampata o sul web ha un valore duplice che si moltiplica se impostato in un meccanismo del web. Utilizzo i social network per lavoro perché sono una enorme vetrina, associato a un supporto mediatico ‘standard’ (web e carta stampata), perché se non si crea la fusione tra questi due strumenti il risultato non può essere positivo.

Intervista alla organizzatrice di eventi e press office Lorella Maselli

Sappiamo che hai studiato per un certo periodo della tua vita moda. Quali erano i tuoi sogni lavorativi da adolescente e quale obiettivo ti sei prefissata di raggiungere nei prossimi anni?

Ho studiato moda perché sarei voluta diventare una stilista, forse anche perché all’epoca avevo un nonno che faceva il figurinista per una importante azienda di moda. Con lui mi divertivo a creare dei disegni di donne con degli abiti. Ho sempre avuto una grande passione per la moda, tutto ciò che è estetico. Sono una di quelle persone secondo cui l’abito fa il monaco. Quando studiavo moda nel frattempo facevo anche la modella. Strada facendo mi sono accorta di avere voglia anche di capire cosa c’è ‘sotto il vestito’, laureandomi così in psicologia. Il mio percorso di studi è parecchio completo, ho studiato la parte ludica e quella interiore, creando così un binomio che mi è utile nella vita di tutti i giorni e nel lavoro che faccio. Per i prossimi anni vorrei fare tutto ciò che mi piace e il mio lavoro è una delle cose che adoro maggiormente, credo che alla base di una grande riuscita professionale ci sia l’amore per ciò che fai. Io scelgo sempre le persone con cui lavorare, forse per questo senso di appartenenza al bello collaboro con tantissimi medici e chirurghi estetici. Vado alla ricerca dell’estetica costantemente, in più lavoro con aziende di abbigliamento e calzature, non collaboro con marchi di cui non mi piacciono i prodotti.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram