Home Tempi Postmoderni Scienze

L’uso di cannabis aumenta testosterone e spermatozoi: l’insolita scoperta scientifica

CONDIVIDI
L'insolita scoperta scientifica

Uno studio scientifico ha dimostrato come l’utilizzo di lievi dosi di cannabis aumenta la produzione di testosterone e spermatozoi.

Recenti studi scientifici avevano dimostrato come il consumo abituale di cannabis possa portare ad un abbassamento del livello di testosterone e di produzione di spermatozoi. Il dottor Jorge Navarro, professore associato di Nutrizione ed epidemiologia ad Harvard, ha dunque creato un gruppo di studio per studiare gli effetti di un consumo moderato di Cannabis sulle funzioni riproduttive.

Per lo studio sono stati coinvolti 622 uomini con una bassa produzione di spermatozoi. A questi è stato chiesto di consumare un massimo di due canne a settimana e dopo un lasso di tempo è stato riscontrato un aumento degli spermatozoi e del testosterone in 395 di essi. Una scoperta in decisa controtendenza con i risultati dei precedenti studi.

La cannabis aumenta la produzione di spermatozoi?

Dopo aver pubblicato i risultati sulla rivista scientifica Human Reproduction, gli autori dello studio hanno specificato che si tratta di risultati parziali, che necessitano di ulteriori approfondimenti e test per essere comprovati, ma il dottor Navarro sostiene che si potrebbe trattare di una scoperta importante: “Questi sorprendenti risultati dimostrano che sappiamo troppo poco sugli effetti della cannabis sulla salute riproduttiva dei soggetti”, quindi aggiunge: “Persino, sugli effetti sulla salute in generale, per fare delle affermazioni certe sull’impatto della cannabis sulla salute, con la possibile eccezione degli effetti sulla salute mentale”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram