Home Cultura

Addio a Rosamunde Pilcher: è scomparsa a 94 anni la scrittrice che ha cantato l’amore e la Cornovaglia

CONDIVIDI

Morta a 94 anni Rosamunde Pilcher, la regina dei “romanzi rosa”: era malata

La scrittrice Rosamunde Pilcher, scomparsa ieri in Scozia

La scrittrice inglese Rosamunde Pilcher è scomparsa ieri all’età di 94 anni. Nonostante si fosse ritirata dal mondo della “scrittura attiva” da ormai 19 anni (correva l’anno 2000 e vedeva la luce “Winter Solstice”, il suo ultimo romanzo), parliamo di una professionista che ha avuto una carriera feconda e ricca di soddisfazioni e riconoscimenti. Nei suoi 28 romanzi Rosamunde Pilcher ha cantato l’amore in tutte le sue forme e l’amore per la sua terra d’origine, la Cornovaglia, i cui spettacolari paesaggi con scogliere hanno fatto da ambientazione per le sue storie. L’anziana autrice si è spenta improvvisamente nella sua casa di Dundee in Scozia: per un breve lasso di tempo aveva lottato contro una malattia che l’aveva colpita.

È morta Rosamunde Pilcher, la scrittrice dei sentimenti: lo ha annunciato il figlio Robin

Rosamunde Pilcher può essere considerata, a ragione, una delle massimi autrici contemporanee per il grande contributo che ha dato con la sua scrittura alla crescita del cosiddetto “romanzo rosa”. Autrice di 28 romanzi, alcuni dei quali (collocabili all’inizio della sua carriera) scritti sotto pseudonimo, Rosamunde Pilcher si è spenta ieri, in Scozia. Aveva 94 anni e da poco aveva scoperto di essere malata. I suoi libri, carichi di sentimenti d’amore e generalmente ambientati nelle isole inglesi (la Cornovaglia, sua terra d’origine, con i suoi prati verdi e le sue scenografiche scogliere a picco sul mare), sono stati capaci di entrare nel cuore dei lettori e di riuscire là dove pochi altri best-sellers sono riusciti: approdare in televisione. Oltre 80 film per la televisione sono statitratti dalle sue opere. La notizia della morte di Rosamunde Pilcher è stata data dal figlio Robin Pilcher (Pilcher è il cognome del defunto marito, Graham Hope Pilcher, acquisito da Rosamunde dopo il matrimonio. Di fatto il suo nome da nubile era Rosamunde Scott).

È morta Rosamunde Pilcher, la scrittrice dei sentimenti: per lei anche un titolo da parte di Elisabetta II

Ma chi era Rosamunde Pilcher? Classe 1924, Rosamunde Scott convolò a nozze con Graham Hope Pilche nel 1946, inaugurando dopo appena tre anni la sua carriera da scrittrice. Pubblicherà ben 10 romanzi (dal 1949 al 1963) usando lo pseudonimo di Jane Fraser. Nel frattempo, nel 1955, inizierà anche a pubblicare firmandosi con il suo nome da sposata, fino al 2000, l’anno del suo ritiro ufficiale. Dal 1985 al 1998 vengono pubblicate cinque raccolte di suoi racconti. Il successo, quello che le darà fama internazionale, arriverà nel 1987 con “I cercatori di conchiglie” (pubblicato in Italia da Mondadori), il suo quattordicesimo romanzo. Nel 2002 riceverà un titolo importantissimo direttamente dalla Regina Elisabetta II: quello di Obe, Officer of the Order of The British Empire.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram