Home Notizie di Calcio e Calciatori

Inter, ESCLUSIVO Lapo De Carlo (RMC Sport): “Svolta immediata con Parma e Rapid Vienna. Servono tanti Rakitic”

CONDIVIDI

Abbiamo analizzato la situazione nerazzurra con Lapo De Carlo

Dopo l’ultima sconfitta col Bologna e varie vicende extra campo, in casa Inter ci sono diversi problemi da risolvere.

La priorità è il futuro incerto di Luciano Spalletti e le conseguenti voci di incontri della dirigenza con Josè Mourinho e rumours su Antonio Conte; per questo motivo abbiamo interpellato il giornalista e opinionista sportivo Lapo De Carlo (conduttore anche di RMC Sport), che in ESCLUSIVA ai nostri microfoni ha analizzato il difficile momento nerazzurro.

Analisi del mondo Inter di Lapo De Carlo

Ecco quanto detto da Lapo De Carlo:

“Per prima cosa c’è da vincere una difficile partita con il Parma di questo turno di campionato. L’Inter viene da un momento negativo ed è inconcepibile che abbia ‘bestie nere’, un club così importante non può perdere in quella maniera contro il Bologna. Sono mancate le motivazioni e il centrocampo non è all’altezza di una squadra che vuole raggiungere obiettivi prestigiosi. La situazione di Spalletti? Si è parlato di un incontro segreto di Marotta con Josè Mourinho che è stata una notizia del mio amico Davide Russo de Cerame e di cui mi fido, ma il portoghese non credo proprio che arrivi a guidare il club in questo punto della stagione. Conte, Josè e Simeone sono profili che non si muoverebbero mai a stagione in corsa e Mancini infatti ha rappresentato l’eccezione anni fa. In caso di sconfitta col Parma penso proprio che sarà finita per Spalletti, ma a questo punto ha più senso l’ipotesi di un traghettatore e si è fatto il nome di Esteban Cambiasso. Con i ducali e il Rapid Vienna i nerazzurri devono assolutamente svoltare , anche se penso che sarà quasi impossibile vincere l’Europa League. Spalletti è un ottimo allenatore, ha vinto due campionati con lo Zenit in Russia e fatto ottime stagioni con la Roma, ma non ha quella scintilla che lo rende speciale come Klopp, Ancelotti e pochi altri. Loro hanno un qualcosa di unico che riescono a trasmettere alla rosa, non solo esperienza internazionale. Forse Spalletti ora non sa neanche lui quanto vale realmente e quello che può ancora offrire. L’Inter forte su Barella? Meglio profili come Rakitic (tra l’altro il suo nome è stato accostato proprio all’Inter per l’estate), servono tanti Rakitic in questo gruppo. Purtroppo i leader di questa Inter non hanno ancora vinto nulla, serve gente d’esperienza e dal grande futuro”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram