Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

La follia di due fratelli: stuprano diverse donne inserendo palline di metallo nel pene

CONDIVIDI

fratelli obbligano donne a prostituirsiOrribile quanto fatto da due fratelli: hanno obbligato diverse donne a prostituirsi dopo averle stuprate con violenza e brutalità.

Avrebbero picchiato e stuprato diverse donne costringendole a prostituirsi. E’ un caso orribile quello che coinvolge Cristian e Sebastian Sandulache, accusati di traffico di esseri umani, prostituzione coercitiva, riciclaggio di denaro sporco, un’attivia illecita che avrebbe permesso loro di guadagnare fino a 8.800 sterline a notte. La coppia romena rischia fino a 600 anni di carcere per una lunga lista di crimini con alcuni retroscena a dir poco orribili: avrebbero ad esempio inserito sfere di metallo nei peni per causare alle donne che poi obbligavano a prostituirsi più dolore durante il sesso e renderlo per loro più piacevole.

Stupri con palline di metallo nei peni

Si sarebbero fatti una serie di tagli lungo gli organi genitali per inserire le piccole sfere di metallo, prima di stuprate le loro vittime, di due delle quali sono note solo le iniziali, AC e AGM, e che hanno descritto in tribunale la loro drammatica esperienza dicendo che sono state indotte a credere che gli uomini fossero i loro fidanzati. Hanno viaggiato in Spagna dopo la promessa di una vita migliore da parte dei due fratelli, ma una volta arrivate sono state picchiate, violentate e costrette a diventare prostitute: una di loro ha raccontato che Cristian avrebbe minacciato di bruciare sua madre e sua nonna mentre un’altra vittima ha rivelato che, se non avesse fatto quello che gli avevano detto, avrebbe minacciato di violentare la sorella minore.

Violenze e orrore contro le loro vittime

Il braccio di una donna è stato tagliato con una spada da samurai, probabilmente in conseguenza di un rifiuto mentre altre vittime sono state costrette a mangiare banconote in euro se non sono riuscite a guadagnare abbastanza denaro minacciandole di applicare loro lo stesso trattamento ma con le monete. Altre vittime sarebbero anche rimaste incinta per poi essere rimandate in Romania ed essere state obbligate ad abortire. Nonostante le vittime abbiano guadagnato anche 10mila euro a notte, i due fratelli hanno dato loro solo 200 euro ogni quindici giorni. Il resto dei soldi sono stati inviati in Romania ai loro parenti e vicini di casa, come emerso durante il processo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram