Home Spettacolo Gossip

Sanremo 2019, Dagospia e l’intervista di Mahmood a gay.it con “risposta sibillina”

CONDIVIDI

Dagospia, che ha un archivo secondo solo a quello di Andreotti, ha ripescato quest’oggi un’intervista rilasciata nel 2016 dal vincitore di Sanremo 2019 Mahmood a gay.it

Una lunga intervista in cui il cantante italo egiziano – presentato  così: “Ha quasi ventiquattro anni, è italo egiziano ed è bello da far paura. Nonostante siano passati cinque mesi scarsi dalla sua partecipazione al fortunato Festival di Sanremo con il brano Dimentica, il promettente Alessandro Mahmoud, meglio conosciuto come Mahmood, continua a girare l’Italia in lungo e in largo con la sua musica” – ha parlato delle proprie esperienze professionali (ivi compresa quella di Sanremo 2016, quando si piazzò quarto fra i giovani, preceduto da due futuri vincitori come Gabbani ed Ermal Meta) e della propria posizione circa gli artisti capaci di fare coming out (ma anche circa quelli che ancora non hanno avuto il coraggio di farlo).

E proprio al riguardo, Dagospia parla di parole sibilline dell’artista.

Ve le roportiamo di seguito, lasciando a voi la possibilità di valutarle:

“Apprezzo molto gli artisti che hanno avuto il coraggio di dichiararsi in pubblico, ma non giudico minimamente chi ancora non ha avuto la forza. Penso ognuno debba dichiararsi quando meglio crede. Quando pensa che sia il momento più opportuno. Come tutti”.