Home Notizie dal territorio

Tragedia in una casa di compagna: muore un bimbo di 9 anni, soffocato da una corda

CONDIVIDI

Tragedia in una casa di compagna in provincia di Foggia: muore un bimbo di 9 anni

Una morte atroce, resa ancor più drammatica dalla giovanissima età della vittima (appena 9 anni).

E’ accaduto in Puglia – a Orsar di Puglia, in provincia di Foggia – dove un bambino è morto nel pomeriggio di ieri in un magazzino della casa di campagna dove abitava con la propria famiglia.

Secondo le prime ricostruzioni, il bimbo sarebbe rimasto incastrato con il collo tra le corde che servono per chiudere i sacchi di materiale di scarto della molitura delle olive e sarebbe così di fatto morto, soffocato da una corda stretta al collo.

Nonostante la presenza dei familari in casa, a poca distanza, nessuno si è accorto di nulla finché il fratello maggiore – di 14 anni – si è accorto di quanto accaduto al più piccolo.

Inutili i tentativi di rianimazione degli operatori del 118 accorsi sul luogo assieme ai carabinieri della compagnia di Foggia.

Il 118 ha potuto solo constatare la morte del piccolo, mentre i militari continuano ad indagare sull’accaduto (anche se tutto fa propendere per il drammatico incidente domestico).