Home Cultura

‘I Bizantini in Italia’, recensione del libro di Giorgio Ravegnani

CONDIVIDI

bizantini

Abbiamo analizzato il libro di Giorgio Ravegnani

Questa sera vogliamo analizzare un nuovo volume, ‘I Bizantini in Italia’ (edito da ’Il Mulino’) scritto da Giorgio Ravegnini. Quest’ultimo è professore di Storia medievale e dell’Italia bizantina all’università di Venezia e in questa sua opera ci ha voluto trasmettere tutta la sua passione per questa importante civiltà che ha lasciato una grande impronta nella storia dell’umanità.

Recensione di ‘I Bizantini in Italia’

Già nella premessa iniziale del volume capiamo che in realtà i bizantini non sono mai esistiti, per il semplice fatto che solo nell’epoca moderna sono stati definiti come tali. Loro infatti erano a tutti gli effetti ‘Romani’, che dopo la nascita di Costantinopoli nel 330 cominciarono lentamente a differenziarsi da quest’ultimi costituendo l’Impero Romano d’Oriente. In particolare il terzo capitolo viene descritta l’età degli esarchi e i suoi effetti nella civiltà ‘italiana’ dell’epoca.

Uno spaccato di storia ben descritto e documentato da Giorgio Ravegnani, che riversa tutta la sua cultura e passione per l’argomento nel libro ‘I Bizantini in Italia’.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram