Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Politico belga: “Amo l’Italia. Ma la degenerazione politica l’ha rovinata”

CONDIVIDI
anni di degenerazione politica l'hanno rovinata
(Facebook)

Nel corso di un intervento al Parlamento Europeo il politico belga Guy Verhofstadt ha duramente attaccato la politica economica e anti europeista del governo.

Quando Guy Verhofstadt inizia a parlare nel corso di un intervento al Parlamento Europeo rivolto al presidente del Consiglio Conte, non ci si attende che la sua posizione sia in aperto contrasto con le politiche dell’attuale governo. Il politico belga inizia la sua invettiva con una captatio benevolentiae da applausi: “Io amo l’Italia. Per me l’Italia non è solo un Paese è un’intera civiltà. L’Italia è dove è nata la nostra civiltà europea”.

Il discorso di apprezzamento per la storia e la cultura dell’Italia continua con citazioni colte e riferimenti a personaggi illustri della storia europea che hanno considerato l’Italia il posto in cui andare almeno una volta nella vita per conoscere il cuore pulsante dell’Europa. Verhofstadt si unisce al pensiero di questi grandi artisti del passato e da questa profonda ammirazione per quello che è stata l’Italia per l’Europa parte l’altrettanto profonda delusione per quello che è diventata.

Politico belga attacca duramente il governo italiano: “20 anni di degenerazione politica hanno reso l’Italia fanalino di coda”

Passando ai nostri tempi infatti, il politico dice a Conte: “Mi fa male vedere la degenerazione politica dell’Italia. Una degenerazioni iniziata non oggi, non ieri, ma almeno 20 anni fa”, ma se questa frase è una constatazione che colpisce, la frase successiva è una vera e propria pugnalata: “L’impressione mia e di questa assemblea è che questo bellissimo Paese sia passato dall’essere un convinto sostenitore dell’Europa ad essere un fanalino di coda dell’Unione Europea”.

L’attacco di Verhofstadt entra successivamente nello specifico e si riferisce alle politiche estere ed economiche attualmente applicate. Prima fa notare come la lotta di Salvini all’immigrazione sia controproducente anche per l’Italia perché non permette di cambiare dall’interno gli accordi di Dublino, quindi esprime il timore che questo governo non abbia un piano di crescita economica: “Durante l’ultimo anno il vostro governo è responsabile per la stagnazione ed, io ho paura, anche della recessione economica italiana. Perché il vostro governo non ha una strategia di crescita, il vostro governo ha solo una tattica per farsi rieleggere con debiti e regali”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram