Home Spettacolo Gossip

Royal Family, Kate Middleton nella bufera per aver indossato un abito di Gucci

CONDIVIDI

per aver indossato un abito di GucciMai un attimo di tregua per i membri della Royal Family: al centro delle polemiche questa volta ci è finita Kate Middleton per aver indossato un abito di Gucci.

La bellissima duchessa di Cambridge Kate Middleton ha abbagliato tutti i presenti alla cena di gala dedicata alla salute mentale che si è tenuta al V&A Museum di Londra. La moglie del principe William, infatti, si è presentata con uno splendido abito lungo di color rosa che ha conquistato tutti. Quando i primi scatti della serata sono stati pubblicati, anche sul web sono piovuti commenti favorevoli all’abito scelto dalla duchessa, in molti hanno apprezzato il colore e l’eleganza del taglio, ma poi i complimenti si sono tramutati in critiche e insulti.

Cosa ha fatto cambiare opinione al popolo del web così repentinamente? La causa della gogna social a cui è stata sottoposta Kate è legata al fatto che l’abito che aveva indosso era stato creato da Gucci, marchio recentemente al centro delle polemiche per aver creato un’indumento che richiamava ad una pratica razzista. Per tale motivo la duchessa è stata tacciata di insensibilità e lo stilista che ha scelto l’abito per lei di non aver utilizzato la testa prima di sceglierlo.

Gucci e le accuse di razzismo

La bufera intorno al marchio di alta moda è cominciata circa un mese fa, quando sullo store di Gucci è apparso un maglione nero a collo alto con uno spazio per la bocca evidenziato da un rossetto rosso intenso ai bordi. Immediatamente è stata rintracciata la somiglianza con le maschere utilizzate durante il ‘Blackface’, mascherata in cui i bianchi si travestivano da neri per prendersi gioco degli schiavi (usanza iniziata nel 1830 e continuata per tutto il periodo della segregazione) afroamericani. Gucci ha ritirato il prodotto immediatamente e ieri ha fatto uscire un comunicato in cui chiedeva scusa a chiunque fosse rimasto offeso ed in cui specificava che non c’era alcun intento razzista.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram