Samuele, 12 anni, si accascia a terra mentre gioca a calcio con gli amici e muore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Samuele, 12 anni, si accascia a terra mentre gioca a calcio con gli amici e muore

 

 

 

Samuele cade a terra mentre gioca con gli amici e muore

Tragedia nella provincia di Vicenza, dove un ragazzino di soli 12 anni è morto improvvisamente durante una partita di calcetto con gli amici. La tragedia è avvenuta nel campetto da calcio della parrocchia di Arsiero, dove Samuele Meneghini, soli 12 anni, è morto di fronte ai suoi compagni di squadra mentre facevano sport. 

Il bambino stava passando il pomeriggio assieme ai suoi amici, tirando qualche calcio al pallone: un pomeriggio che avrebbe dovuto essere spensierato come tanti. Invece improvvisamente Samuele Meneghini si è accasciato a terra, sembra dopo che aveva lamentato improvvisamente di sentirsi poco bene. 

“Mi sento poco bene” poi si accascia a terra

Il bimbo è caduto ed è morto di fronte agli occhi dei suoi amici e compagni di squadra. Inutili tutti i tentativi di rianimarlo: i sanitari del 118, che sono immediatamente accorsi, non hanno potuto fare altro che dichiarare la morte del ragazzino. Vista la gravità del caso, sul posto era stato mandato anche un elicottero, poi rimandato indietro quando è giunta la tragica notizia che Samuele Meneghini era deceduto. 

Il ragazzino avrebbe detto ai suoi amici di sentirsi poco bene, quindi si è accasciato a terra. Tutto è avvenuto in pochi secondi, sotto gli occhi terrorizzati degli amici del 12enne. La notizia dell’improvvisa morte di Samuele Meneghini ha sconvolto il comune vicentino. Il sindaco di Arsiero, Tiziana Occhino, è scoppiata a piangere quando ha saputo la triste notizia. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram