Infarto durante l’allenamento: morta una 21enne appassionata di fitness

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45

appassionata di fitness muore d'infartoMorta improvvisamente a soli 21 anni, durante un allenamento in palestra. Terribile quanto ripreso dalle telecamere di sorveglianza.

Morire a causa di una passione personale. E’ accaduto ad una ragazza di 21 anni, colpita da un infarto fulminante mentre era impegnata in una seduta di allenamento: amante del fitness, Emily Counter stava utilizzando un vogatore, attrezzo spesso presente nelle palestre, quando è sopraggiunto l’arresto cardiaco. Una scena drammatica interamente ripresa dalle telecamere di sorveglianza della struttura, che hanno mostrato gli istanti nei quali la 21enne inizia a sentirsi male per poi crollare a terra ed essere soccorsa dalle altre persone che si stavano allenando in quel momento e dal personale. L’episodio è avvenuto alla Noosa Fitness Anyosa sulla Sunshine Coast, nel Queensland, Australia. Il proprietario della palestra AAron Petterson ed un membro del personale, Ben Duffy, sono intervenuti immediatamente con il defibrillatore ed effettuando le manovre di rianimazione.

Il trasporto d’urgenza in ospedale

Emily è stata poi trasportata d’urgenza in ospedale dove è rimasta in coma per tre giorni dopo l’episodio. Aaron ha raccontato i drammatici dettagli dell’accaduto al The Weekly Times: “Un cliente della palestra è venuto da me dicendomi che era successo qualcosa a una ragazza. Era sdraiata per terra, priva di sensi. Ho attivato il defibrillatore premendo il pulsante e il suo corpo è saltato da terra come nei film”. Dopo il decesso alla giovane è stata diagnosticata la sindrome della Bland White Garland, una rara condizione cardiaca che colpisce una persona ogni 300mila nascite.