Home Tempi Postmoderni Curiosità

Rapisce e violenta una dodicenne persuandendola a “fare l’amore per salvare il mondo”

CONDIVIDI

ragazzina violentataSono sconvolgenti i dettagli di un documentario trasmesso da Netflix sul duplice rapimento, negli anni ’70 di una bambina da parte di un pedofilo.

Ha rapito una ragazzina di dodici anni convincendola a fare sesso con lui con una motivazione che ha dell’incredibile. Sono scioccanti i dettagli raccontati in un documentario che racconta la storia di un pedofilo, Twisted Berchtold, che è riuscito ha conquistare la fiducia della famiglia di una dodicenne, vicini di casa dell’uomo, con il solo intento di violentarla. Trasmesso da Netflix, il documentario intitolato Abducted In Plain Sight, rivela come l’uomo sia riuscito, negli anni ’70, a convincere i due coniugi a farlo dormire nella loro casa, dove avrebbe molestato la giovane Jan, persuadendola a fare l’amore con lui “per salvare il mondo”.

Il documentario shock, rapita due volte

Ma non solo perchè Berchtold ha in seguito rapito la ragazza portandola in Messico per sposarsi, dopo averle fatto un vero e proprio lavaggio del cervello, con una finta storia di una presunta cospirazione aliena e sostenendo di avere con lei una missione per salvare il pianeta. Avrebbe dovuto concepire un bambino con Berchtold prima di compiere 16 anni; l’Fbi ha avviato le ricerche riuscendo a rintracciarli e a restituire la dodicenne ai genitori nella loro casa a Pocatello nell’Idaho ma, sorprendentemente, il pedofilo non è finito in carcere. La famiglia, sever mormoni, continuò addirittura a parlare con l’uomo e Jan fu autorizzata a fargli visita. Tanto che due anni dopo i fatti, il predatore ha rapito nuovamente la ragazza, quattordicenne nascondendola in un collegio cattolico a Pasadena, in California.

Il pedofilo non è finito in prigione

E ancora una volta è riuscito a far ritirare le accuse di rapimento evitando il carcere. Il disturbante documentario raccoglie le interviste a Jan, alla sorella Susan e ai genitori Mary Ann e Bob, lasciando il pubblico esterrefatto. In tanti si sono detti sconvolti e arrabbiati, trovando inconcepibile che i genitori non abbiano adeguatamente protetto la figlia dalle mani del pedofilo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram