Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

“Il bagaglio a mano non si paga a parte”, l’Antitrust contro Ryanair e Wizz Air: multate le due compagnie

CONDIVIDI

Multate dall’antitrust le due compagnie aeree Ryanair e Wizz Air, colpevoli di aver lucrato sul bagaglio a mano dei passeggeri

L’Antitrust ha punito severamente Ryanair e Wizz Air per le misure prese, nei mesi scorsi, nei confronti dei passeggeri e dei loro bagagli a mano grandi (o trolley). La notizia riguardante un bagaglio a mano a pagamento (bagaglio a mano grande che prima era incluso gratuitamente nel costo del titolo di viaggio acquistato) è stata a lungo discussa e contestata dagli utenti. La polemica non è passata inosservata e sono stati aperti due procedimenti istruttori nei confronti delle due compagnie. I procedimenti, iniziati a Settembre e Ottobre 2018, si sono conclusi e hanno decretato il comportamento scorretto di Ryanair e Wizz Air. Adesso le due compagnie aeree dovranno pagare una multa salata e rimediare al loro comportamento scorretto.

L’Antitrust multa Ryanair e Wizz Air, pratica commerciale scorretta delle due compagnie verso i passeggeri

Ryanair e Wizz Air, le due famose compagnie di volo low cost, hanno compiuto una pratica commerciale scorretta modificando il regolamento sul trasporto dei bagagli a mano grandi. In altre parole, le due compagnie hanno mentito dichiarando un prezzo dei loro titoli di viaggio di fatto ingannevoli, dal momento che il bagaglio a mano si sarebbe dovuto pagare a parte. Per l’Antitrust non è così perché il bagaglio a mano in oggetto è visto come un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo, ed equivale quindi a lucrare far pagare un ulteriore prezzo per il suo trasporto. Il verdetto dell’Authority è giunto dopo la chiusura di due istruttorie aperte nella seconda parte dello scorso anno. Adesso Ryanair e Wizz Air dovranno pagare due multe, pari rispettivamente a 3 milioni e 1 milione di euro, oltre a dover mettere in atto le misure stabilite dai procedimenti stessi, comunicando entro 60 giorni dell’avvenuta presa di posizione.

L’Antitrust multa Ryanair e Wizz Air, cosa è emerso in fase istruttoria

Come era cambiato il trasporto dei bagagli secondo quanto stabilito lo scorso anno in casa Ryanair e Wizz Air? I passeggeri non avrebbero più potuto imbarcare gratuitamente il trolley (bagaglio a mano grande), ma soltanto una borsa piccola. Qualora avessero voluto imbarcare anche il trolley avrebbero dovuto pagare a parte per questo nuovo servizio, offerto esclusivamente a pagamento. Ne consegue, essendo la stragrande maggioranza dei viaggiatori normalmente provvista di trolley, un grande aumento di introiti per le due compagnie. Ma di fatto il costo complessivo del biglietto aereo deve essere dichiarato al viaggiatore sin dal primo approccio con quel titolo di viaggio, dall’inizio della programmazione di un possibile viaggio dunque, e non successivamente implementato con la richiesta di un ulteriore pagamento per un servizio che dovrebbe essere già incluso nel costo pagato a monte. La conclusione raggiunta è che nell’inserire un supplemento per imbarcare i trolley (si partiva da 5 euro sino ad arrivare a 25) Ryanair e Wizz Air non abbiano agito in modo trasparente ma abbiano ingannato i loro clienti.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram