“Venite, ho ucciso mia moglie”. 44enne uccide la moglie a coltellate e si auto-denuncia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

“Venite, ho ucciso mia moglie”. 44enne uccide la moglie a coltellate e si auto-denuncia

“Venite, ho ucciso mia moglie” drammatico omicidio a Marghera 

Omicidio nella notte a Marghera: un uomo ha ammazzato la moglie a coltellate dopo un forte litigio. 

La vittima e l’assassino sono entrambi italiani: l’uomo, Gianfranco Duini, ha ucciso la moglie, Claudia Bortolozzo, all’interno della loro abitazione al civico 21 di Piazza del Mercato, a Marghera. La tragedia è avvenuta questa notte, poco dopo le 3, pare per un tremendo litigio. 

Dopo l’omicidio, l’uomo è rimasto a fianco del corpo della moglie per circa un’ora. Poi ha chiamato la polizia, e con poche, agghiaccianti parole si è autodenunciato. “Venite ho ucciso mia moglie” ha comunicato alle forze dell’ordine che si sono precipitate sul luogo. “Ho fatto una cazzata” ha detto l’uomo al 113.

L’omicidio al termine di un forte litigio 

L’uomo, un 44enne italiano, avrebbe ucciso la moglie, anche lei italiana e di 51 anni, al termine di un violento litigio. Quando i poliziotti sono giunti nell’appartamento, la donna giaceva in una pozza di sangue e per lei non c’era più nulla da fare. 

L’uomo è stato fermato ed ora si trova in questura, mentre sul posto ci sono i poliziotti che stanno ricostruendo la dinamica dell’omicidio. Secondo le prime ricostruzioni, nel cuore della notte lui avrebbe acceso la luce della camera, lei si è svegliata, e lui ha preso il coltello e l’ha uccisa. 

I due in passato gestivano un negozio di mobili, ora erano titolari di una pensione di invalidità per problemi mentali, e pare che la donna fosse più grave di lui. Tutti e due erano incensurati e non c’erano mai state violente liti o segnalazioni alla polizia. Negli ultimi giorni c’è stata un po’ di tensione nella coppia. La madre della donna uccisa, che abita al piano di sotto, ha riferito di non aver udito nulla. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram