Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Uccide la sorella e nasconde il cadavere nel freezer: la terribile scoperta dopo 19 anni

CONDIVIDI

Scoperta shock in Croazia: ritrovato in un freezer il corpo di una donna scomparsa 19 anni fa. L’avrebbe uccisa la sorella

Una donna accusata di omicidio è finita in manette in Croazia. L’omicida è la 45enne Smiljana Srnec, la quale avrebbe ucciso la sorella minore Jasmina Dominic e ne avrebbe poi occultato il cadavere facendolo a pezzi e nascondendolo nel freezer. Un delitto che risalirebbe a ben 19 anni fa (anno 2000), quando dell’allora 23enne Jasmina si persero definitivamente le tracce. La famiglia ha sporto denuncia per scomparsa presso le autorità soltanto nel 2005.

Uccide la sorella e nasconde il cadavere nel freezer, l’autopsia parla di morte violenta

Omicidio e occultamento di cadavere: queste le accuse che la Polizia croata ha mosso alla 45enne Smiljana Srnec. La vittima della donna sarebbe stata la sorella minore Jasmina Dominic. Di quest’ultima non si avevano più notizie da 19 anni, ma verso metà Febbraio è arrivata una svolta importante sulle sue sorti. Come riportato anche da The Post Internazionale (TPI), il corpo smembrato di Jasmina è stato ritrovato dalla polizia all’interno di un freezer e la donna sarebbe morta di morte violenta: due colpi assessati alla nuca con un corpo contundente. L’autopsia è stata eseguita lo scorso 19 Febbraio ed i risultati indicano il coinvolgimento di un’altra persona, molto probabilmente da identificare con la sorella Smiljana che adesso rimarrà in custodia cautelare per almeno un mese.

Uccide la sorella e nasconde il cadavere nel freezer, la scoperta del cadavere avvenuta per caso

Il cadavere di Jasmina Dominic è stato ritrovato in maniera del tutto casuale. La donna ha nascosto il corpo della sorella  nel freezer della casa in cui vive con il marito e tre figli. Quando il fidanzato di una delle figlie ha tirato fuori dal freezer i cibi congelati per poter pulire l’elettrodomestico ha fatto la terribile scoperta. Il giovane si è subito rivolto dalla Polizia. Secondo quanto emerso dalle prime indagini., la donna avrebbe ucciso la sorella in un impeto di rabbia, senza premeditazione. Jasmina era la figlia favorita dei genitori, una studentessa modello che veniva appoggiata ed apprezzata da loro, a differenza sua che non essendo riuscita a terminare la scuola non era nelle grazie dei suoi familiari. Negli anni Smiljana Srnec aveva cercato di sviare le indagini raccontando che sua sorella si era recata a vivere all’estero e che contattava poco la famiglia.

(Immagine di repertorio)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram