Plague Inc, nell’amatissimo gioco per smartphone arrivano i no vax?

 

Plague Inc è uno dei giochi più amati di sempre dai giocatori su cellulare (benchè di recente vi sia stata anche una trasposizione su steam, la celebre piattaforma di gaming per PC), il suo gameplay è estremamente semplice, siete un agente patogeno (un virus, un batterio… un verme parassita che controlla la mente) il cui obiettivo è sradicare la razza umana dalla faccia della Terra, evolvendosi con il passare del tempo, rendendolo sempre più pericoloso e resistente alle cure che gli umani cercheranno di opporre al nostro desiderio di morte e devastazione.

Da qualche giorno, circola in rete, in particolar modo sul sito di petizioni online Change.org, una spassosa idea creata da un utente di nome Eduard Gabrian,il quale vorrebbe aggiungere il movimento No Vax-Anti Vax all’interno del gioco, ciò logicamente, faciliterebbe di molto il progredire della malattia, risultando quindi essere un bonus ben accetto dai giocatori, permettendogli di raggiungere il loro obiettivo genocida. La petizione, che ne giro di poche ore ha superato le migliaia di firme, ha un nome molto semplice ed accattivante,”sintomo” (è il proprio il caso di dirlo)dell’opinione che il buon Eduard ha di questo movimento

“Gli Antivax sono stupidi!”

Oltre alla sua semplicità, Plague.Inc è famoso per aver dato ai suoi giocatori, la possibilità di creare nuovi scenari e malattie, tramite appunto il procedimento chiamato modding. Gli appassionati del gioco Ndemic creations hanno creato dei veri e propri gioiellini, come il virus Xenomorfo (basato sui terribili mostri della serie “Alien“), il risveglio del potentissimo dio Cthulhu, creato dalla penna di Lovecraft… e il virus Trump.

La petizione può essere trovata qui.

AGGIORNAMENTO: La Ndemic creations ha accettato la petizione del buon Eduard, verrà messo l’evento “Avvento dei No-Vax” nel gioco, il quale si farà vedere nelle nazioni più ricche e abbienti. La software house ha detto che non ha ancora deciso se saranno un evento casuale o un Perk.

Lorenzo Carbone