Sport e disabilità: è Made in Italy l’innovazione che rivoluziona la carrozzina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09

è Made in Italy l'innovazione che rivoluzione la carrozzinaUn’azienda italiana impegnata a trovare soluzioni per facilitare la vita ai disabili ha trovato l’innovazione che rivoluziona l’accesso allo sport su carrozzina.

Lo sport paralimpico ha una funzione sociale importante poiché permette ai disabili di poter svolgere pratiche atletiche altrimenti inaccessibili, inoltre permette di sensibilizzare gli altri sulle problematiche  che affliggono queste persone. La maggiore attenzione che ne deriva permette progetti e finanziamenti che sono utili a migliorare le loro condizioni di vita in società e nello sport.

Sport e disabilità: una carrozzina per superare l’ostacolo economico

Il più grande problema per i disabili che vogliono intraprendere una carriera agonistica (così come per molti altri sport) è quello legato agli enormi costi da sostenere anche solo per avere l’attrezzatura adatta a gareggiare. Una soluzione capace di abbattere tale barriera arriva dall’azienda italiana ‘Able to Enjoy‘ creata dal designer torinese Danilo Ragona. L’imprenditore, anch’esso disabile, è sempre alla ricerca di nuovi progetti per migliorare la vita ai disabile e tra questi spicca una carrozzina versatile, ideata proprio per abbattere i costi di accesso allo sport.

Intervistato dal ‘Corriere della Sera‘, Danilo spiega la motivazione che l’ha indotto a creare questo mezzo: “Non vogliamo creare prodotti di secondo piano, ma che siano belli e funzionali. Un’economia circolare che permetta a tutti di vivere le esperienze che vogliono o praticare lo sport preferito”. Se il progetto verrà sposato dalle varie federazioni, l’intento del designer torinese sarà assolto in pieno: fino ad oggi, infatti, ogni atleta aveva bisogno di una carrozzina costruita su misura, con la carrozzina “versatile” messa a disposizione dalla federazione, invece, gli aspiranti atleti potrebbero misurare le proprie capacità senza bisogno di un esborso economico.

La carrozzina “versatile”: in cosa consiste

La particolarità di questa innovativa carrozzina risiede nella possibilità di essere modificata in base alle caratteristiche fisiche del suo utilizzatore: “Si tratta di utilizzare la stessa carrozzina per soggetti con diverse caratteristiche fisiche, modificando e regolando l’allargamento della seduta, l’assetto, la traslazione delle ruote e la variazione dei mancorrenti in base alle caratteristiche di chi la usa”, spiegano infatti gli ingegneri torinesi che l’hanno progettata. L’idea è piaciuta alla federazione italiana che ha già ordinato 23 esemplari e pare che anche dall’estero si stiano informando per assicurare agli aspiranti atleti la rivoluzionaria carrozzina.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram