Bimba parla troppo all’asilo, la maestra la ferisce gravemente alla testa: le telecamere la inchiodano

Sotto accusa una maestra d’asilo che ha gravemente ferito una bimba di tre anni, sua allieva all’asilo: le telecamere di sorveglianza l’hanno incastrata

Un fermo immagine estrapolato dal video

Un impeto d’ira che nemmeno la presenza delle telecamere di sorveglianza ha potuto fermare e che ha portato al gravissimo ferimento di una bimba di soli tre anni. Protagonista di questo atto di violenza una maestra impiegata presso la scuola materna nota come Brighter Day Care, nella contea statunitense di St. Luis (Stato del Missouri). La bimba avrebbe fatto perdere la pazienza alla maestra perché colpevole di parlare troppo. Dopo il ferimento, l’insegnante ha tentato di occultare le sue azioni millantando una caduta della piccola. La verità è stata scoperta grazie al video immortalato dalle telecamere.

Bambina parla troppo all’asilo e la maestra la scaraventa contro un armadietto, sette punti di sutura per la piccola

Sette punti di sutura alla testa e tanta, tantissima, paura per una bimba di tre anni che è stata aggredita dalla sua maestra d’asilo. Il ferimento è avvenuto nello Stato del Missouri, presso il Brighter Day Care (contea di St. Luis). La piccola si trovava in aula insieme ai suoi compagni e alla loro maestra quando la donna, snervata perché la piccola parlava troppo (questo il movente accertato che ha guidato le sue azioni), l’ha strattonata e l’ha letteralmente scaraventata contro un armadietto, facendole battere la testa. La maestra ha poi cercato di sfuggire alle sue responsabilità dichiarando in una nota– inviata ai genitori- che la piccola si era fatta male cadendo. L’insegnante non aveva messo in conto due cose: l’esistenza in aula delle telecamere di sorveglianza e del racconto della piccola, che infatti ha rivelato la verità ai genitori. La coppia, insospettita dalla discrepanza tra il racconto della figlia e quanto scritto nella nota, ha chiesto di visionare i video. Così è avvenuta la scoperta shock.

Bambina parla troppo all’asilo e la maestra la scaraventa contro un armadietto, i genitori accusano la scuola materna

Nel mirino dei genitori della bimba, adesso, c’è la scuola materna. La struttura avrebbe in qualche modo “coperto” la sua insegnante, decidendo di non visionare di sua sponte i filmati relativi al momento del ferimento. Cosa che sarebbe stato di primaria importanza fare, vista l’entità del ferimento della bimba, per essere sicuri della dinamica dei fatti. Soltanto quando la piccola ha raccontato ai genitori quanto era successo, e compreso che la situazione era molto diversa da quella ufficialmente raccontata con la versione del ferimento accidentale causa una caduta, i genitori hanno chiesto l’accesso alle registrazioni. “L’asilo nido avrebbe potuto rivedere quel filmato in qualsiasi momento. Ma non lo hanno fatti fino a quando non lo abbiamo chiesto noi, così hanno permesso alla donna di continuare a lavorare nella struttura per altri cinque giorni“, hanno rivelato i genitori.

(Fonte: Fanpage)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram