‘Mi hanno imparato’, ‘I bandi non si interrompino’: gli strafalcioni di Zingaretti e l’ironia in rete

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18

‘Mi hanno imparato’, ‘I bandi non si interrompino’: gli strafalcioni Zingaretti e l’ironia in reteGli strafalcioni di Zingaretti finiscono in rete 

Dopo gli strafalcioni di Valeria Fedeli ed il congiuntivo latitante di Di Maio, alla schiera degli errori (o meglio orrori) dell’italiano in politica si aggiunge anche Zingaretti. 

Spunta in rete un video del 2012 durante il quale Nicola Zingaretti, neo-segretario eletto del Partito Democratico, partecipa ad una conferenza stampa nella quale ha presentato la sua candidatura alla Regione Lazio. Nel video Zingaretti compie un brutto strafalcione grammaticale. 

Ad una domanda di Romacapitalenews, Zingaretti risponde: “A me hanno imparato” (invece di “insegnato”). Ma non finisce qui. Il suo intervento a Torino sulla TAV ha dimostrato la poca dimestichezza di Zingaretti con il congiuntivo. 

Il congiuntivo antipatico 

Infatti Zingaretti, poco dopo l’elezione come segretario PD, si è recato a Torino dal presidente della Regione, Sergio Chiamparino, per parlare di Tav. Ai microfoni ha detto “Quello che chiediamo è che i bandi non si interrompino”, sbagliando in pieno il congiuntivo. 

La rete, come sempre, non ha atteso molto per far riemergere il vecchio video e sottolineare gli errori nella parlata del neo-segretario del PD, che è diplomato presso l’istituto odontotecnico De Amicis di Roma e non ha concluso gli studi universitari.

Soprattutto per compararlo al nuovo scivolone sul congiuntivo che non è sfuggito agli utenti dei social. Un inizio un po’ imbarazzante per il vincitore delle Primarie del PD, che si vede così annoverare nel girone dei grammaticalmente confusi nel quale gravitano diversi politici italiani, presenti e trascorsi, di differente colore politico. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!