Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Salvini alla Grillo: “Facciamo entrare a scuola i bambini (senza vaccino)”. Si va verso un decreto legge?

CONDIVIDI

Salvini alla Grillo: "Facciamo entrare a scuola i bambini (senza vaccino)"Il vice premier Matteo Salvini prende le parti dei bambini i cui genitori non hanno ancora ottemperato all’obbligo dei vaccini e chiede alla Grillo una proroga sulla scadenza del termine ultimo.

Da anni ormai la questione vaccini è argomento di discussione in parlamento e in tutta Italia. Sempre più genitori, infatti, spinti dalle teorie a-scientifiche dei ‘NoVax‘, hanno deciso di non sottoporre i propri figli alle vaccinazioni tradizionali. Il motivo di tale opposizione è la convinzione che i vaccini possano causare autismo nei piccoli.

Il risultato di tale pratica è che sono tornati contagi per malattie che l’assunzione di vaccini aveva debellato. Per evitare che la diffusione di malattie, con essa il rischio di morte dei bambini, aumentasse sono state fatte campagne informative ed alla fine è stato necessario introdurre l’obbligo di vaccinazione per quei bambini che frequentano ambienti scolastici.

Salvini propone un’ulteriore deroga al termine ultimo sull’obbligo di vaccinazione

L’obbligo è stato introdotto dall’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin ed è stato mantenuto, seppure con delle proroghe sul termine ultimo per effettuare le vaccinazioni, anche dall’attuale ministro Giulia Grillo. Il prossimo 10 marzo sarà l’ultimo giorno utile per presentare le certificazioni agli asili e alle scuole, i genitori che non lo faranno dovranno rinunciare a mandare in aula i propri figli.

Proprio in vista del termine ultimo, giunto ormai a 2 anni dall’approvazione della legge, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha scritto alla Grillo per chiederle che il divieto di accesso a scuola fosse sospeso almeno fino alla fine dell’anno scolastico: “L’intento del procedimento – spiega infatti il leader leghista – è garantire la permanenza dei bambini nel ciclo della scuola dell’infanzia, evitandone l’allontanamento e la decadenza dalle liste scolastiche, essendo ormai giunti alla conclusione dell’anno”. Insomma la richiesta sarebbe tesa a salvaguardare il diritto allo studio ed alla crescita serena dei bambini.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram