ESCLUSIVA Sen. Grassi (M5S): “Legittima difesa? E’ una legge tecnicamente non apprezzabile ma perfettibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Grassi

Abbiamo intervistato il Sen. Grassi del ‘Movimento  5 Stelle’

Buonasera Senatore Grassi, in primis le chiediamo un suo commento sulla riforma della legge sulla legittima difesa voluta da Matteo Salvini e tanto criticata dal vicepremier Di Maio…

Di Maio l’ha criticata ma non con toni particolarmente severi, ha solo detto che è una proposta che non gli piace. Dal mio punto di vista penso sia una legge non tecnicamente apprezzabile, perché non mi colpiscono alcune modifiche all’articolo 52 visto che non sono incisive e complicano l’applicazione della norma. Non sono preoccupato in qualità di giurista che questa riforma rappresenti un pericolo per la società italiana, ma allo stesso tempo ritengo sia stata sprecata un’occasione per rimodellare la legge in maniera migliore. Leggendo il testo con attenzione, chi teme che questa riforma consenta di sparare al ladro che col piede di porco sta cercando di entrare in casa è in errore. Si tratta di un disegno sicuramente perfettibile.

Intervista al Sen. Grassi su legittima difesa e reddito di cittadinanza

In merito al reddito di cittadinanza, sempre Di Maio ha dichiarato che lo Stato da oggi si preoccupa degli invisibili: ci illustri il significato di questa sua affermazione…

Gli invisibili sono coloro che hanno una vita non degna di essere vissuta, coloro i quali non hanno le condizioni per potersi rialzare, che hanno perso il lavoro e sono al di fuori del circuito lavorativo non avendo nulla con cui vivere. Coloro per i quali aleggia lo spettro della depressione, un disoccupato in questa condizione molto difficilmente troverà un altro impiego. Quella somma (che non è solo a scopo assistenzialistico) serve a far rialzare tutti quelli che sono in ginocchio di fronte alla durezza del mercato. Ci tengo a sottolineare che questa normativa come ho detto prima non ha solo fini assistenzialistici ma è una misura economica molto complessa di grande portata, che coinvolge e stimola le imprese a collaborare alla formazione e ad assumere. Il testo della normativa andrebbe letto con attenzione, non si esaurisce in pochi articoli e non capisco le critiche ricevute su questo tema.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram