Royal Family news: la Regina Elisabetta posta per la prima volta su Instagram, sudditi in visibilio

posta per la prima volta su Instagram, sudditi in visibilioLa Regina Elisabetta ha letteralmente mandato i sudditi in visibilio quando ha deciso di postare per la prima volta su Instagram, dopo la visita al Science Museum.

Se in Italia si celebrano cantanti, attori e personaggi televisivi, in Inghilterra c’è una vera e propria venerazione per i componenti della Royal Family, specialmente per la Regina Elisabetta. Ne consegue che ogni movimento, sorriso, immagine o frase viene esaminata alla lente d’ingrandimento e diventa per i britannici motivo di discussione.

In questi mesi vi abbiamo parlato di come il Royal Wedding tra Harry e Meghan (la duchessa è costantemente la più ricercata su internet) abbia aumentato l’interesse del popolo nei confronti dei reali e di come i rapporti tra duchi di Cambridge e del Sussex siano osservati scrupolosamente alla ricerca di tensioni. Questo aumento di interesse per le questioni reali ha contagiato anche la Regina Elisabetta che ama circondarsi dei suoi giovani eredi e cerca di apprendere il loro linguaggio.

Il primo post Instagram della Regina Elisabetta

Per ragioni comprensibili nessuno dei componenti della Royal Family ha un profilo personale di Instagram (sebbene Harry pare ne abbia uno fake), ma ogni reale può beneficiare di uno ufficiale della casata per un post o per le foto. Quello della Regina Elisabetta si chiama ‘Royal Family‘ e fino ad oggi non era mai stato utilizzato dalla sovrana per condividere un pensiero.

Fino ad oggi, appunto, perché proprio in queste ore la Regina ha condiviso il primo post sui social per parlare di una scoperta fatta durante la visita al Science Museum: qui le è stata mostrata una lettera del 1843 indirizzata al suo bis-bis nonno, il principe Alberto, contenente un invito a visionare il primo prototipo di macchina analitica (un computer): “Nella lettera – scrive la sovrana – lord Bagage parla alla Regina Vittoria ed al principe Alberto della sua invenzione, una ‘Macchina analitica’, sulla cui base è stato sviluppato il primo programma per computer da Ada Lovelace, una delle figlie di Lord Byron”.

La scoperta le sembra un argomento adatto per postare per la prima volta su Instagram ed altrettanto l’occasione, infatti scrive: “Oggi apprendo dell’iniziativa di avviare un programma di codifica computer per bambini, e mi pare adatto pubblicare questo post Instagram al Science Museum che ha  a lungo sostenuto tecnologia, innovazione e ispirato le nuove generazioni di inventori”. Il post è stato accolto con grande entusiasmo dai sudditi di sua Maestà che l’hanno accolta su Instagram e sperano possa essere il primo di una lunga serie.