Home Tempi Postmoderni Scienze

Il T-Rex da piccolo era adorabile e ricoperto di piume. La ricostruzione 3D fa discutere

CONDIVIDI

t-rexIl T-Rex è da sempre considerato il più terribile predatore tra i dinosauri.

Il tirannosauro è particolarmente noto per il suo ferocissimo ruggito e per i suoi denti affilati. 

Tuttavia, stando agli ultimi studi, sembra che da piccolo il predatore non apparisse in maniera così terrorizzante. Anzi.

Da giovane, il possente dinosauro somigliava più ad un piccolo uccello, con un vello lanuginoso e mascelle minuscole, come evidenziato nei nuovi modelli 3D.

La ricostruzione, come sottolinea il “Sun”, è stata realizzata da esperti del Museo Americano di Storia Naturale, che si sono basati su prove emerse recentemente sul giovane tirannosauro per creare una descrizione molto più accurata.

Storicamente, si pensava che il T-Rex avesse una pelle ruvida o squamosa, ma le ricerche più recenti suggeriscono che il predatore era caratterizzato da piume.

Il piccolo T-Rex si nutriva di insetti 

I dinosauri sono strettamente imparentati con gli uccelli moderni, a cui somigliano in diversi modi, quindi una possibile copertura “piumata” non stupisce troppo.

“Dalle prove che abbiamo, questi animali sarebbero usciti da un uovo proprio come fa un pulcino moderno”, ha detto l’esperto di dinosauri Mark Norell, che ha lavorato al progetto.

Il giovane tirannosauro aveva denti molto diversi dai suoi genitori e probabilmente si nutriva di insetti e piccoli rettili, ha aggiunto il dott. Ford, che ha precisato come da piccolo il T-Rex non avesse le braccia così piccole.

“Il corpo cresce più velocemente delle braccia, quindi non è che le braccia si sono “fermate”, ma semplicemente sono cresciute più lentamente rispetto al corpo”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram