Orrore a Nettuno: 17enne sbranata dai suoi 4 rottweiler, salvata per miracolo dai vicini di casa

Orrore a Nettuno: 17enne sbranata dai suoi 4 rottweiler, salvata per miracolo dai vicini di casa17enne aggredita e sbranata dai 4 rottweiler 

Una 17enne è stata aggredita e sbranata dai 4 rottweiler del padre a Nettuno. Il dramma è avvenuto ieri pomeriggio verso le 17 in una villetta nel quartiere Tre Cancelli sul litorale romano, la ragazza stava rincasando quando è stata aggredita dai quattro molossi e sbranata. 

A salvare la ragazza dall’ennesima aggressione da parte di cani sono stati i vicini di casa, in particolare una donna che aveva in frigorifero della carne ed ha cominciato a distribuire bocconi di carne cruda ai cani cercando di distrarli dalla ragazzina. 

L’aggressione è stata violentissima, disturbante, come testimoniano gli stessi vicini di casa che attirati dalle disperate urla della 17enne hanno chiamato i soccorsi e hanno tentato di salvarla. 

Salvata dai vicini e dai carabinieri 

Non è chiaro cosa sia successo, perché i cani abbiano perso il controllo, ma i quattro si sono scagliati tutti assieme contro la ragazzina. Per cinque minuti l’hanno morsicata, azzannandola al viso, al torace ed alle gambe, strappandole un orecchio. 

I vicini di casa hanno cercato disperatamente di attirare i cani lontani dalla giovane, usando appunto i bocconi di carne. A salvare la 17enne una pattuglia del commissariato di Anzio, che sono entrati nel giardino per portare via la giovane ferita sempre mentre i vicini cercavano di tenere lontani i cani.

La ragazza è stata gravemente ferita ed ha subito decine di punti di sutura in zone fortunatamente non vitali. La 17enne è stata portata in ospedale ad Anzio in condizioni gravi a causa della quantità di sangue perso. La giovane poi è stata trasferita in gravi condizioni al ‘Gemelli‘ di Roma. La giovanissima è grave ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. 

La testimonianza dei vicini 

Quelle quattro furie hanno ricoperto quella ragazza di morsi. Poi ad un certo punto si sono messi a girarle attorno come fossero un branco di lupi”. 

Il padre della giovane, che era in casa in quel momento, si è accorto solo dopo della feroce aggressione. Pare che i quattro molossi non avessero mai dato segni di aggressività e che fossero molto legati alla loro padrona. Intanto un veterinario mandato dalla Asl ha visitato i cani dopo aver loro somministrato un calmante: gli animali sono stati allontanati dal villino. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram