Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Orrore in Ucraina, decapitano e mangiano un ex poliziotto. Arrestati padre e figlio

CONDIVIDI

decapitato Un uomo e suo figlio hanno decapitato e mangiato un ex poliziotto. 

Maksim Kostyukov, 41 anni, e suo figlio Yaroslav, 20 anni, sono accusati di aver decapitato la vittima. In seguito, l’hanno divisa in pezzi e l’hanno mangiata. Come rivela il Daily Star, il fatto, così terribilmente macabro, è avvenuto a Kharkiv, in Ucraina.

I Kostyukov avrebbero invitato il loro amico Evgeny Petrov a una festa nel loro appartamento nell’ottobre dell’anno scorso.

Il padre aveva avuto in passato problemi con la legge e dopo aver saputo che l’ospite era un ex poliziotto, si è accesa una furiosa rissa.

Il ventenne, ad un certo punto, ha afferrato Petrov da dietro e lo ha tenuto fermo mentre il padre tagliava la gola dell’ex poliziotto e lo pugnalava al petto diverse volte con un coltello da cucina, come rivelato dalle forze dell’ordine.

I resti del cadavere rinvenuti da un bidello

La portavoce dell’ufficio del procuratore di Kharkiv, Oksana Karnaukh, ha dichiarato che padre e figlio “hanno decapitato il cadavere per rendere più difficile l’identificazione della vittima”.

La polizia dice che la carne è stata usata dal padre per cucinare una zuppa, mentre altri pezzi sono stati conservati nel frigorifero. I “cannibali” hanno portato fuori il cadavere decapitato, gettandolo vicino a un condominio. I resti dell’ex poliziotto sono stati trovati da un bidello, che ha subito avvertito la polizia.

Il sospetto è caduto subito sui Kostyukov: dopo aver identificato il cadavere, la polizia ha raccolto alcune testimonianze di persone del posto che avevano visto la vittima con i due uomini nel giorno della sua scomparsa.

La coppia è accusata di omicidio e attualmente è sotto processo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram