Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

James Hewitt è il vero padre del Principe Harry? Ci potrebbe essere una smentita di tipo genetico

CONDIVIDI

La prova della non paternità di James Hewitt, da tempo indicato come il reale padre biologico di Harry d’Inghilterra, potrebbe arrivare dalla genetica

Il Principe Harry e James Hewitt (da Gossip Fanpage)

Si torna a parlare di James Hewitt (ne avevamo già parlato anche noi: qui un nostro precedente articolo), il Maggiore dell’esercito inglese che haavuto una liaison sentimentale con Lady Diana ai tempi del suo matrimonio con il Principe Carlo. Le diverse scappatelle di Diana Spencer, che ha pagato lo scotto di aver contratto un matrimonio senza amore, hanno dato adito a un pettegolezzo che la corona inglese ha sempre smentito. Parliamo proprio di quello che coinvolge James Hewitt, da anni additato come presunto padre del secondogenito Harry. Nonostante lo stesso Maggiore abbia negato con forza la paternità che gli si attribuisce c’è oggi chi è pronto a trovare nuove somiglianze tra i due. La genetica può smentire tutto.

James Hewitt è il vero padre del Principe Harry? Nello studio di Spencer Stevenson la soluzione

I capelli rossi di Harry hanno causato al Principe non pochi problemi nel corso del tempo. Questo colore, somigliante a quello della capigliatura di James Hewitt, ha per anni fomentato una particolare teoria della cospirazione: quella secondo cui il Principe Carlo non sarebbe il vero padre biologico del secondogenito dell’ex moglie. I capelli di Harry sono stati oggetto di un recente studio realizzato da Spencer Stevenson, il fondatore di SpexHair.com. Secondo Stevenson  Harry potrebbe completamente perdere i suoi capelli entro due o cinque anni qualora il Principe non inizi subito a trattare il suo disturbo (a questo link disponibili altri dettagli in merito). Sarebbero i capelli di Harry a stabilire definitivamente una verità sull’identità di suo padre.

James Hewitt è il vero padre del Principe Harry? La genetica può rivelarci qualcosa

La causa più comune della calvizie maschile è la genetica e l’inizio è in gran parte inevitabile. Anche i fattori di età e stile di vita giocano un ruolo. I capelli hanno bisogno di sostanze nutritive come proteine, ferro, zinco e biotina per crescere e rimanere in salute, quindi una dieta povera può portare alla perdita di capelli, anche se questo è solo temporaneo, quindi dubito che sia la causa della calvizie del Principe Harry.”, ha detto Stevenson ai microfoni del Daily Star Online. L’esperto ha poi continuato con la sua spiegazione: “Lo stress è un’altra causa di perdita di capelli, anche se questo è abbastanza raro. Questo tipo di perdita dei capelli provoca un assottigliamento improvvisamente molto diffuso e la crescita dei capelli ritorna alla normalità entro pochi mesi dalla fine del momento di stress, quindi è improbabile che questo causi la perdita di capelli di Harry perché i suoi capelli si stanno progressivamente assottigliando. Sfortunatamente, sembra che lui – come suo fratello William – possegga  il gene MPB (calvizie maschile) e non passerà molto tempo prima che si noti l’accorciamento dei suoi tagli di capelli per aiutare a minimizzare l’aspetto del diradamento“. Entrambi i fratelli avrebbero dunque ereditato il genere MPB che causa la calvizie. Questo dovrebbe definitivamente provare (in mancanza di un test del DNA) la paternità di Carlo d’Inghilterra.

(Fonte: Daily Star Online)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram