Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Global Warming, arriva il monito anche di Mattarella: “Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale”

CONDIVIDI

Global Warming, arriva il monito anche di MattarellaIl presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha lanciato un monito sul Global Warming, evidenziando come si è giunti al limite e si rischi una crisi climatica globale.

Sono diversi anni che gli studi sul Global Warming e sull’impatto dell’inquinamento sull’ambiente evidenziano come sia necessario un cambio di regime a livello globale. A dire il vero sia l’Europa che gli Stati Uniti avevano fatto un passo in tal senso firmando gli accordi di Parigi nel 2015, un protocollo internazionale che prevedeva l’impegno di tutte le nazioni firmatarie in un evoluzione delle tecnologie basate su fonti rinnovabili, al fine di sostituire quelle che sfruttano i consumabili fossili.

A tali accordi si voleva dare seguito durante l’ultimo G7, occasione in cui i governi dei Paesi più influenti al mondo avrebbero dovuto concordare un piano d’azione e fissare delle date in cui ottenere una riduzione sostanziosa delle emissioni nocive all’ambiente. A distanziarsi dagli accordi sono stati gli Stati Uniti per volere di Donald Trump, il quale ha persino messo in dubbio i rischi legati al Global Warming.

Mattarella e l’avvertimento sul Global Warming: “Siamo sull’orlo di una crisi”

I dati scientifici parlano chiaro e lo ha voluto ribadire anche Sergio Mattarella nel corso di un discorso tenuto al teatro comunale di Belluno. Dopo aver omaggiato le 2000 vittime della tragedia di Vajont (9 ottobre del 1963) e le tre vittime della tempesta Vaia dell’ottobre scorso, il presidente della Repubblica ha dichiarato: “Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale, per scongiurare la quale occorrono misure concordate a livello globale”, un monito importante che è sostenuto da un’argomentazione forte: “E’ il senso  della sollecitazione sottoscritta, nell’autunno scorso, da alcuni Capi di Stato europei. Gli sforzi compiuti nelle conferenze internazionali che si sono succedute hanno, sin qui, conseguito risultati significativi ma parziali e ancora insufficienti”.

Gli eventi climatici sempre più estremi che si sono ripetuti con maggiore frequenza in questi ultimi anni sono un segnale di questa crisi e Mattarella vuole che la comunità si renda conto di questo e non pensi di essere di fronte solamente ad eventi casuali sconnessi dal problema principale: “Mai come in occasione della tempesta Vaia è stato chiaro all’opinione pubblica italiana, che i mutamenti climatici in atto nel mondo comportano effetti pesanti anche sull’ambiente del nostro Paese e sulle condizioni di vita della nostra popolazione”. Un discorso, quello del presidente Mattarella, importante, anche se arrivato probabilmente con troppo ritardo, che si spera venga seguito da azioni concrete sia a livello nazionale che internazionale.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore