Storie Italiane, Giacomo Celentano ribadisce: “Tutti sanno che sono credente, vengo bandito dai mass media ufficiali” – VIDEO

Dopo l’intervista di qualche giorno fa che vi abbiamo riportato al quotidiano ‘La Verità’, Giacomo Celentano torna alla ribalta per un’intervista rilasciata a ‘Storie Italiane’, programma in onda su Rai 1.

Ed il figlio del molleggiato e di Claudia Mori (nonché fratello di Rosita e Rosalinda) ha ribadito le proprie “accuse” circa un osteggiamento legato alla propria fede: “Confermo queste dichiarazioni, sono circa 10 anni che a causa del mio percorso di fede, tutti sanno che sono credente, vengo bandito dai mass media ufficiali”.

Un osteggiamento che parte dalle case discografiche: “Non accuso i giornalisti ma faccio un esempio, quando devo portare un mio brano ad una casa discografica, mi scartano. Un credente che fa questo mestiere va contro corrente, questo è sicuro”.

Celentano ha quindi proseguito: “Io continuo a fare i miei due mestieri, cantautore e scrittore, perché mio Signore Gesù mi ha donato dei talenti, il mio dovere di cristiano è quello di far fruttificare i miei talenti, anche artistici, quindi continuerò”.