Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

La battuta di Grillo: “In Calabria poche domande per reddito di cittadinanza, siete tutti ndranghetisti?” 

CONDIVIDI

La battuta di Grillo: “In Calabria poche domande per reddito di cittadinanza, siete tutti ndranghetisti?” La battuta di Grillo sui calabresi 

Lo show calabrese di Beppe Grillo fa discutere alcuni giornali, dopo che il comico, in tour a Catanzaro per lo spettacolo “Insonnia – Ora dormo!” ha toccato alcune tematiche politiche fra cui quella del reddito di cittadinanza. In particolare Beppe Grillo ha notato che la Calabria è la regione dove sono state effettuate meno richieste del reddito di cittadinanza. 

“La Calabria è la regione che in assoluto ha fatto meno domande di reddito di cittadinanza. C’è un paese qui che sia chiama Dinami, il più povero di Italia, dove nessuno ha fatto domanda per il reddito. E allora diciamolo che o lavorate tutti in nero o siete tutti della ‘ndrangheta” ha commentato in tono provocatorio Grillo. 

“In questi giorni sto girando la Calabria. Devo dire che non mi aspettavo questa rassegnazione da parte dei ragazzi di questa regione, che sono piccoli eroi per la scelta che fanno di vivere qui. Sono veramente degli eroi” aveva detto Grillo ai giovani calabresi che non si trasferiscono.

Lo show fra legittima difesa e Renzi

Sul tema della legittima difesa Beppe Grillo ha scherzato. “Io mi sono sempre difeso con intelligenza. A casa mia tengo una cassafortina con 500 euro per le spese, in modo che non mi torturano se non ho la cassaforte. Quando invece hai un arma vedi le persone come bersagli e finisce che spari a tua nonna”.

Ce n’è anche per Renzi, in particolare per i suoi genitori che hanno ottenuto la revoca dei domiciliari. “Guardate questo poverino di Renzi. Adesso hanno tirato i fuori i genitori dai domiciliari, anche perchè non puoi pensare che a 70 anni fanno lo stesso reato: un figlio”. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram