Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Strage Nuova Zelanda, l’attentatore e il viaggio in Corea del Nord: “Una volta tornato era diverso”

CONDIVIDI

l'attentatore era stato in viaggio in Corea del NordL’attentatore che ha filmato la strage in Nuova Zelanda era appena tornato da un lungo viaggio in Asia che comprendeva un periodo di permanenza in Corea del Nord. Secondo i conoscenti al suo ritorno era una persona differente.

Le immagini della strage avvenuta quest’oggi a Christchurch (Nuova Zelanda) hanno sconvolto il mondo intero. Il bilancio delle vittime dell’attentato compiuto dai 4 assalitori (3 uomini ed una donna) è salito a 49 persone, ma potrebbe aumentare nelle prossime ore. Si è trattato di un attacco premeditato, spinto solamente da odio razziale e religioso. Uno dei due assalti, quello compiuto alla moschea di Masjid Al Noor è stato ripreso in diretta da Brenton Tarrant, giovane istruttore di palestra. L’uomo mostra in video una lucidità disarmante, come se sotto i suoi colpi non stessero morendo delle persone innocenti. Il video in questione è stato rimosso da internet e la polizia ha chiesto ai cittadini di non condividerlo.

Strage in Nuova Zelanda: Brenton Tarrant tornava da un viaggio in Corea de Nord

Dopo la strage di questa mattina, la manager della palestra in cui lavorava l’attentatore è stata intervistata dai media locali. Questa ha spiegato che Brenton non aveva mai dato segni di squilibrio e che anzi si mostrava una persona disponibile con tutti: “Era un personal trainer molto attento”, spiega Tracy Gray che poi individua nel recente viaggio in giro per l’Asia il momento in cui è cambiato: “Credo che qualcosa possa essere cambiato nell’anno di viaggio oltremare che aveva compiuto”. Brenton era stato in giro per l’Asia, passando anche per Pachistan e Corea del Nord.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram