Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Senatore di estrema destra colpito con un uovo, aggredisce violentemente il contestatore

CONDIVIDI

senatore colpitoNel commentare l’attentato in Nuova Zelanda le forti dichiarazioni di un politico ‘estremista’ sono state interrotte da un giovane che gli ha rotto un uovo sulla testa

Colpito con un uovo in testa durante una conferenza stampa. E’ accaduto al politico australiano di estrema destra Fraser Anning, nel corso di un intervento con i giornalisti all’indomani dell’attentato avvenuto in Nuova Zelanda, costato la vita a 49 persone. Il senatore Anning stava chiarendo alcune sue dichiarazioni e la sua posizione a riguardo quando alle sue spalle un giovane contestatore di 17 anni ha estratto dalla tasca un uovo e lo ha schiacciato sulla testa del politico mentre smartphone alla mano, filmava l’intera scena, reazione di Anning compresa.

Il senatore ha reagito aggredendo il ragazzo

Il senatore si è voltato incredulo e stupefatto, reagendo duramente al gesto, il tutto davanti alle telecamere dei giornalisti: ha aggredito il ragazzo prima con uno schiaffo, colpendolo poi nuovamente, fermato dalle persone che si trovavano accanto a lui in quel momento. Poche ore dopo l’attacco del 28enne australiano Brenton Tarrant, il senatore eletto nel Queendland aveva dichiarato: “La vera causa del bagno di sangue nelle strade della città sono le politiche migratorie che consentirebbero “a fanatici musulmani di emigrare in Nuova Zelanda”.

La posizione estrema del senatore

“Sia chiaro – ha aggiunto – se i musulmani oggi sono le vittime, di solito sono gli autori: la religione musulmana è semplicemente un’ideologia violenta di un desposta del sesto secolo, travestito da leader religioso”. Parole definite “disgustose” dal primo ministro australiano Scott Morrison che su Twitter ha affermato: “Queste posizioni non trovano posto in Australia”. Già diversi mesi fa il senatore, aveva dichiarato che per mettere fine al “problema migratorio” vi fosse la necessità di una “soluzione finale”, facendo riferimento al voto popolare”.

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram