Le appoggia il p**e sulla coscia: studentessa lo incontra due mesi dopo e lo fa arrestare

molestatore sul trenoDue mesi dopo ha incontrato per caso il suo molestatore: l’anziano le aveva mostrato i genitali sul treno ed è stato arrestato con l’accusa di violenza

L’esibizionismo “estremo” non conosce limiti anche in Italia. L’ultimo caso venuto tornato alla ribalta è quello di un uomo che, senza curarsi delle conseguenze, ha estratto i genitali dai pantaloni appoggiandoli sulle coscia di una studentessa ventenne. L’episodio è avvenuto nel 2016 mentre la giovane si stava recando in treno all’università: in quel momento la ragazza non è riuscita a fermare l’uomo e farlo arrestare ma un paio di mesi dopo lo ha riconosciuto dopo esserselo trovato davanti per puro caso.

Molestata sul treno: genitali appoggiati sulla coscia

L’autore del gesto, un 68enne extracomunitario, è così finito a processo per violenza a causa di quell’approccio sessuale in treno. Secondo quanto riportato da Tusciaweb la giovane aveva immediatamente sporto denuncia contro ignoti alla polizia ferroviaria pur avendo memorizzato con dovizia di dettagli il volto, la corporatura e l’abbigliamento del molestatore, del quale ha fornito ogni informazione alle autorità che hanno così ricostruito un suo identikit.

Il faccia a faccia con il molestatore

Il 16 maggio, due mesi dopo quell’episodio, per pura casualità la ragazza, che si trovava alla stazione di Porta Romana, a Milano, se lo è trovato davanti e ha immediatamente fermato gli agenti della Polfer dicendo loro che l’uomo che stavano controllando era il maniaco che alcune settimane prima l’aveva molestata. E’ stato pertanto arrestato dopo che gli agenti hanno confrontato la testimonianza della ragazza con la descrizione che aveva precedente fatto nella denuncia, trovando una perfetta corrispondenza. Il processo non è ancora finito: il 12 novembre la vittima dovrà fornire la sua versione dei fatti davanti al collegio presieduto dal giudice Silvia Mattei

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram