Lampedusa, continuano gli sbarchi dei migranti? Arriva la conferma del sindaco

In un articolo pubblicato da Left la verità sugli sbarchi dei migranti a Lampedusa: i barconi continuano ad arrivare sull’isola. Il sindaco ha confermato che gli sbarchi non si sono arrestati

da La Repubblica

Nonostante pare sia calato il silenzio dei media italiani sugli sbarchi dei migranti in Italia, ed in particolar modo sull’isola siciliana di Lampedusa, le cose non stanno affatto così. Gli sbrachi continuano a susseguirsi e in seguito a un articolo pubblicato dalla testata Left la nostra redazione ha contattato il sindaco Totò Martello: il primo cittadino di Lampedusa ha confermato che sì, gli sbarchi dei migranti stanno continuando a verificarsi.

Gli sbarchi dei migranti a Lampedusa continuano? L’articolo pubblicato da Left

Gli sbarchi dei migranti a Lampedusa continuano, non si sono mai arrestati. Questo è quanto emerge dai dati pubblicati dalla testata giornalistica Left e dalle stesse parole del sindaco Totò Martello, in contraddizione con i dati che invece vengono pubblicati dal Ministero dell’Interno e con il silenzio dei media che improvvisamente hanno iniziato a tacere sulla questione sbarchi. I dati pubblicati dal Ministero alla pagina “Sbarchi e Accoglienza” non tengono conto di quanto è avvenuto e continua ad avvenire a Lampedusa. Nello specifico si parla di oltre 300 sbarchi per il solo 2018 e di 7 sbarchi per questo primo trimestre del 2019 (l’ultimo una decina di giorni fa). Ergo, si tratta di dati falsati. Lampedusa è stata cancellata da questo Governo: questo è quello che ha dichiarato anche il primo cittadino dell’isola in un’intervista rilasciata a Vita.

Gli sbarchi dei migranti a Lampedusa continuano? Gli appelli rimasti inascoltati dal Governo

Il fatto che siamo stati cancellati dal cruscotto del ministero dell’Interno ha due chiavi di lettura: dimostrare agli italiani che non ci sono più sbarchi e toglierci i fondi che ricevevamo in quanto eravamo tra i comuni italiani interessati dagli sbarchi. Dal 2011 avevamo ricevuto la sospensione delle tasse che era inserita nel decreto Milleproroghe, un’esenzione che è stata abolita per il 2018 e il 2019, quindi fra qualche giorno a tutti gli imprenditori lampedusani arriveranno le cartelle esattoriali e saranno falliti. Su questo abbiamo informato il governo, abbiamo scritto a Tria, al ministero dell’Interno, a Conte, ma nessuno si è fatto vivo. Un governo che si definisce del popolo non può non rispondere a un’istituzione che rappresenta il popolo, siamo un’isola mortificata dallo Stato”, ha spiegato il sindaco Totò Martello. Tutto, quindi, orchestrato per far credere alla politica dei “porti chiusi”? Intanto, proprio alla nostra redazione il sindaco ha confermato che gli sbarchi effettivamente non si sono arrestati.

Gli sbarchi dei migranti a Lampedusa continuano? La conferma del sindaco Totò Martello

In merito ai dati diffusi da Left la nostra redazione he pensato di contattare direttamente Totò Martello per avere notizie sugli sbarchi. Non siamo in grado di dire a che ritmo si susseguano gli sbarchi dei migranti a Lampedusa. Quel che è certo è che il sindaco ha confermato lapidariamente, via social, che i barconi continuano ad attraccare sull’isola: “Sì gli sbarchi continuano”.

(Immagine di repertorio)

(Fonte: Left)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram