14enne muore fulminata nella vasca da bagno: le era cascato lo smartphone in acqua

le è caduto lo smartphone nell'acquaTerza adolescente vittima di uno smartphone in Russia: una 14enne è morta dopo che le è caduto lo smartphone dentro l’acqua mentre faceva il bagno.

Tragedia a Cheboksary (Russia), dove è morta una ragazzina di soli 14 anni mentre faceva il bagno nella vasca. Secondo quanto riferito dai media locali, la 14enne, Yulia Vysotskaya, in quel momento si trovava nella vasca da bagno e si era portata lo smartphone. Il dispositivo elettronico le è poi caduto dentro l’acqua ed ha causato una violenta scossa elettrica che le ha fatto perdere conoscenza. L’adolescente è poi finita con la testa dentro la vasca ed è annegata prima che i genitori se ne accorgessero.

Quando i genitori, straniti dal tempo che stava impiegando la figlia, sono andati a controllare che tutto stesse andando bene, si sono accorti dell’accaduto ed hanno chiamato immediatamente l’ambulanza. All’arrivo dei soccorsi, però, la povera Yulia era già deceduta ed i medici non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso.

Emergenza smartphone in Russia

Quello di Yulia è il terzo caso di morte causato da caduta di smartphone nella vasca da bagno nel giro di pochi mesi. Prima di lei erano decedute allo stesso modo una ragazzina di 12 anni a Mosca e la campionessa di arti marziali Irina Rybnikova a Bratsk (Siberia), anche lei minorenne (15 anni). Proprio dopo la morte della giovane sportiva era stato diramato un allarme dal governo e dai media locali, in cui si avvertiva le giovani della pericolosità di utilizzare gli smartphone mentre fanno il bagno. Ad esporsi era stato anche il capo del dipartimento elettronico dell’università di stato di Irkutsk, il quale per fare passare il messaggio ai più giovani aveva paragonato la cattiva abitudine degli adolescenti a giocare alla Roulette Russa.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram