Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Livia Turco (PD) sulla tentata strage di San Donato: “Fatto angosciante, ma bisogna comprenderne la ragione”

CONDIVIDI

Livia Turco (PD) sulla tentata strage: “Fatto angosciante, ma bisogna comprenderne la ragione”Turco sulla tentata strage: “Fatti che van compresi” 

Fanno scalpore le parole dell’ex ministro del Partito Democratico, Livia Turco, intervistata dalla giornalista Serena Bortone ad Agorà. 

L’intervista verteva sul fatto di cronaca, la tentata strage da parte del senegalese naturalizzato italiano Ousseynou Sy che ha cercato di bruciare vivi 51 bambini sul bus sequestrato a San Donato Milanese. 

La giornalista ha domandato alla Turco che cosa pensasse del terribile fatto avvenuto poche ore prima. “Quando ha visto le immagini di quel sequestro di quel tentativo di strage di questo cittadino italiano di origine senegalese che ha sequestrato 51 bambini e che ha dato fuoco al bus, che cosa ha pensato?” chiede la giornalista Serena Bortone alla Turco. La quale risponde: “Sono fatti che creano angoscia e allarme, ma che vanno compresi”. 

Scoppia la polemica sui social 

Al che la giornalista, sbigottita, le domanda immediatamente: “Come compresi?”. “Compresi nel senso di comprenderne la ragione” si corregge subito la Turco. 

La sua risposta però ha destato più di una critica da parte del mondo politico e degli utenti social, dove il video sta circolando. “Questo è razzismo nei confronti degli italiani. Eppure persone così hanno governato il Paese” tuona Elisabetta Gardini di Forza Italia. Perfino Matteo Salvini ha ritwittato il frame del video, scrivendo “Incredibili, questi del PD, anche di fronte a una tentata strage di cinquanta bambini non riescono mai a dire una cosa giusta”. 

Dopo la minimizzazione da parte del giornalista Luca Bottura, che la sera dell’attentato ha scherzato ironizzando sul fatto che si sarebbe trattato solo di un ‘autista squilibrato che crea code in tangenziale’, le parole della Turco fanno discutere. Avevano fatto discutere molto anche le parole del giornalista Gad Lerner il quale ha attribuito la responsabilità del gesto del senegalese (tanto per cambiare) a Salvini, che “odia gli immigrati”.

Magari non rendendosi conto che proprio chi continua ad attaccare selvaggiamente il governo attribuendogli la responsabilità della morte dei migranti (diminuite, stando ai dati) è colui che rischia di innescare la rabbia di menti fragili come quelle di Sy. Ma c’è chi non vuole imparare la lezione. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore