Cade Baghuz, sconfitta totale per l’ISIS. Esultano i curdi: “Il Califfato è eliminato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

baghuz isis curdi L’ultima roccaforte dello Stato Islamico è caduta. 

Baghuz, in Siria, era l’ultima città che vedeva ancora una sacca di resistenza dei miliziani dell’ISIS, asserragliati nel tentativo disperato di fronteggiare le forze armate curde sostenute dagli Stati Uniti.

Con la caduta di Baghuz, lo Stato Islamico è definitivamente sconfitto. Come riportato da “Repubblica”, ad annunciare la liberazione della città siriana è Mustafa Bali, portavoce delle Forse democratiche siriane (Sdf), che su Twitter ha espresso tutta la gioia per questa affermazione: “Le Forze democratiche siriane dichiarano la totale eliminazione del cosiddetto califfato e la sconfitta territoriale al 100 per cento dell’Isis – scrive Bali – In questo giorno unico, commemoriamo migliaia di martiri i cui sforzi hanno reso possibile la vittoria”.

Una battaglia durata cinque anni 

La battaglia contro lo Stato Islamico in Siria e in Iraq è durata ben cinque anni: in tanti hanno perso la vita per mettere fine al regno del terrore imposto dai jihadisti di Al-Baghdadi. Nell’estate del 2014 il Califfato aveva raggiunto un’estensione molto ampia: da quel momento in poi, un’alleanza internazionale ha cominciato a lottare contro l’ISIS, riconquistando territori su territori, fino alla caduta definitiva.

Un risultato che è stato possibile soprattutto grazie all’impegno delle forze curdo-siriane, vere protagoniste di questa battaglia che ha portato alla sconfitta totale dello Stato Islamico.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!