Nasconde orango nella valigia, fermato all’aeroporto. Rischia cinque anni di carcere

orango valigia Un poliziotto russo ha tentato di contrabbandare un orango fuori dall’Indonesia, nascondendolo nella sua valigia.

L’intento dell’agente era quello di portarlo a casa e tenerlo come animale domestico. L’uomo, che aveva anche drogato l’animale, è stato arrestato a Bali: lo ha reso noto la polizia locale.

Andrei Zhestkov è stato fermato all’aeroporto di Denpasar nella tarda serata di venerdì mentre stava attraversando uno screening di sicurezza prima di prendere un volo per tornare in Russia.

Alcuni ufficiali si sono insospettiti e hanno deciso di fermare il poliziotto russo e di controllare il contenuto del suo bagaglio. Una volta aperto, hanno trovato un orango maschio di due anni che dormiva all’interno di un cesto di vimini.

“Crediamo che all’orango siano state somministrate delle pillole per farlo addormentare che abbiamo rinvenuto all’interno della valigia”, ha detto il funzionario dell’Agenzia per la conservazione di Bali, Ketut Catur Marbawa.

L’uomo rischia cinque anni di carcere

Le forze dell’ordine locali hanno detto al “Guardian” che Zhestkov sembrava molto sicuro di sè. La polizia ha anche trovato due gechi vivi e cinque lucertole all’interno della valigia.

Zhestkov ha detto alle autorità che la specie protetta gli era stata regalata da un suo amico, un altro turista russo che ha acquistato il primate a 3000 dollari in un mercato di strada a Java.

Stando a quanto raccontato dal poliziotto russo, è stato il suo amico, che ha lasciato l’Indonesia, a convincerlo a portare a casa l’orango come animale domestico.

L’uomo rischia cinque anni di carcere e 7.000 dollari di multa per il reato di contrabbando.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram