Terrore acquatico per due pescatori: incontro ravvicinato con un enorme coccodrillo li mette in fuga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:38

Che l’Australia sia un paese avente una fauna letale è un fatto a tutti.

Serpenti estremamente velenosi, altissima concentrazione di squali, polpi dai colori quanto vivaci quanto la promessa di morte causata dal loro micidiale veleno e per concludere, coccodrilli, giganteschi coccodrilli di mare e di acqua dolce.

Un rappresentate dell’ultima specie sopraelencata è il protagonista di questo agghiacciante video.

Due pescatori australiani, Daniel e il suo amico cineasta, si stavano dilettando nella pesca del Barramundi,un pesce molto antico, particolarmente apprezzato nel sud-est asiatico e in Oceania, famoso per la sua carne saporita e per il delizioso filetto che si può fare con esso.

Il video inizia con Daniel che sta esultando per essere riuscito finalmente a catturare uno di questi pesci saporiti, invitando al suo amico di riprendere la scena. Ma subito dopo il cambio di inquadratura si capisce che qualcosa non sta andando per il verso giusto.

L’amica di Daniel comincia ad agitarsi, dicendo all’amico di scappare e di correre fuori dall’acqua. Il povero Daniel, probabilmente colto dal panico, decide di non mollare la presa sulla canna da pesca, cominciando a scappare da quella figura che si sta muovendo così velocemente nell’acqua.

In pochi istanti, i due giovani vedono affiorare dall’acqua un gigantesco coccodrillo, affamato e desideroso di placare la sua fame con il Barramundi appena preso da Daniel, il quale finalmente decide finalmente di mollare la presa, dando la possibilità al signore del fiume di potersi nutrire in relativa pace e tranquillità.

Lorenzo Carbone